Tecnologia

Facebook spunta terzo incomodo



Un vecchio collaboratore di nome Paul D. Ceglia vuole la paternità dell’84% dell’intero social network visto che è stato proprio lui a creare la grafica unica e di successo .Paul D. Ceglia  vecchio collaboratore di Mark Zuckerberg  sarebbe pronto a dimostrare il contratto di collaborazione stipulato nel 2003 come programmatore per il sito allora dedicato agli studenti di Harvard.

L’accordo era di 1000 dollari oltre al 50% delle azioni del sito finito e l’1% per ogni giorno di lavoro in più necessario a completarlo. Se pensiamo che oggi Facebook vale miliardi di dollari la metà della azioni sarebbero una cifra enorme , da una copia del contratto si deduce che la collaborazione appare chiara diversamente dal passaggio da TheFacebook a Facebook.



Argomenti correlati a: Facebook spunta terzo incomodo


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>