Tempo Libero

Caduta satellite: a rischio il nord Italia



Il nord Italia è a rischio caduta Satellite. Sicuramente una giornata sfortunata per chi si beccherà il satellite in testa.Tuttavia, tra venerdì e sabato mattina il rischio per il nord Italia è imminente per la caduta di Uars, il satellite che dovrebbe frantumarsi nell’atmosfera ma che qualche grosso residuo potrebbe arrivare sulla terra. I frammenti del vecchio satellite della Nasa, potrebbero cadere sulle regioni del nord Italia. Secondo le simulazioni degli scienziati l’impatto è previsto per le 19.15 di venerdì e le 5 di sabato.

La fascia oraria di allarme per il Nord Italia va dalle ore 21.25 e le 22.03 del 23 settembre, la seconda tra le 3.34 e le 4.12 del 24.Impossibile pensare ad una evacuazione per 10 milioni di persone ma la protezione civile è pronta a dare un report ogni due ore . Per l’ente solo a 60 minuti prima della caduta sarà possibile calcolare con certezza l’area di caduta che varia per 15-20 chilometri. Prima di quel momento non si potrà stabilire. Le regioni italiane interessate sono al momento : Val d’Aosta, Piemonte, Lombardia, Trentino Alto Adige, Veneto, Friuli, Liguria ed Emilia Romagna.

Restano pertanto valide le indicazioni di restare in casa , visto che i resti del satellite andranno fino a 150 chili e non causeranno il crollo delle strutture. Per il resto non tocca affidarci alla nostra fortuna affinchè il satellite non cada sulla nostra testa.



Argomenti correlati a: Caduta satellite: a rischio il nord Italia


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>