scelta della CPU e costi Tecnologia

PC Gaming: Come scegliere la CPU più adatta


La scelta della CPU è teatro di una delle più epiche battaglie dell’informatica, ovvero la scelta tra Intel e AMD. Ecco perché, nella nostra analisi, ci soffermeremo su questo bivio che interessa sia chi vuole costruire un set-up partendo da zero, sia chi vuole effettuare un upgrade relativamente semplice.

Partendo dai costi, AMD vince il confronto. Pochi mesi fa, quando furono presentate le nuove architetture Ryzen, AMD stupì tutti con la CPU Ryzen 7 1800X, un’architettura octa-core con turbo clock a 4.0 Ghz dall’incredibile prezzo di 460$. La versione Ryzen 7 1700, costa addirittura 300$. Dall’altra parte, Intel offre i suoi octa-core a circa 600$. La battaglia risulta più equilibrata se scegliamo dei processori meno recenti. Infatti, la differenza tra le due parti è di pochi dollari (30$ per le CPU old-gen di AMD contro i 40$ di Intel).

Non dimenticare di approfondire con la guida PC Gaming HDD vs. SSD

Nell’ottica del gaming, AMD offre diverse CPU come APU, ovvero dei processori con scheda video integrata. Ovviamente, questa è una soluzione low-end e non potra mai sostituire una vera e propria GPU. Ed è proprio qui che Intel alza la voce. AMD ha sicuramente ottimizzato il multi-threading (ovvero l’abilità di eseguire più sottoprocessi, rendendo più veloce l’esecuzione dei processi principali), ottimizzando conseguentemente l’esecuzione di applicazioni che richiedono l’utilizzo di più core. Intel invece offre l’esatto contrario, perdendo qualcosa nel multi-threading ma guadagnando nelle applicazioni con pochi thread come i videogame, che usano da 2 a 4 thread.

Per quello che riguarda l’overclocking, Intel non lo permette per tutte le architetture. Per i set-up Intel, è necessario scegliere quelle CPU il cui nome del modello termina con una X o una K (ad esempio, Intel i9 7900X). AMD invece permette l’overclock in tutte le sue architetture. L’unico scoglio è rappresentato dal fatto che alcune offrono la possibilità di effettuare l’overclock automaticamente mentre altre necessitano di configurazione manuale.

L’importanza della RAM nell’assemblaggio del PC Gaming? Scoprilo nel nostro articolo su PC Gaming quanta RAM installare

Un altro accorgimento riguarda il valore TDP, che indica il livello delle temperature che la CPU può raggiungere. Ad esempio, una CPU AMD FX-8350 ha un valore TDP pari a 125W. Ecco perché questa architettura è più propensa a raggiungere temperature elevate quando viene messa sotto sforzo (con punte di 65/70 °C). Più alto è il valore, maggiore sarà la temperatura raggiunta. Per ovviare alle alte temperature, è necessario l’acquisto di un’apposita ventola che NON deve essere quella fornita con la CPU.

Leggi anche: PC Gaming la scelta della Scheda Madre

Fatte queste precisazioni, possiamo trarre queste conclusioni. Qualora interessati al solo gaming, allora opteremo per Intel. Le prestazioni dei singoli core delle architetture non hanno eguali e, come già accennato, il gaming di oggi sfrutta pienamente solo pochi core e pochi thread (in entrambi i casi non più di 4). Se invece il gaming non è il fattore principale e volete dedicarvi anche ad altre attività (come grafica, live streaming, video editing ecc), optate per AMD. Come già appurato, le architetture Ryzen hanno sicuramente ottimizzato la gestione di vari thread, divenendo ancor di più un must per le applicazioni multi-threading che sfruttano pienamente i vari core delle CPU.



Argomenti correlati a: PC Gaming: Come scegliere la CPU più adatta