attack-of-earthlings-review Videogame Review 2018

Attack of the Earthlings, la recensione


Approdiamo in Attack of the Earthlings un entusiasmante gioco di strategia a turni sviluppato dal Team Junkfish, di cui facciamo la recensione.

In Attack of the Earthlings la Galactoil, una corporazione di terrestri in cerca di risorse, ha appena invaso un altro pianeta ma non aveva previsto di trovare una forma di vita aliena estremamente aggressiva e pronta a tutto pur di difendersi dall’invasore!

Una delle novità di questo tragi-comico gioco è che non utilizzeremo gli umani per vincere l’invasione e prendere possesso del pianeta ma invece, ci troveremo ad utilizzare una specie aliena composta da una sorta di insetti giganti assetati di sangue con abilità ben al di fuori dell’ordinario.

E’ bene effettuare una attenta descrizione delle unità Insettoidi aliene, anche perché è con queste che ci cimenteremo nei vari livelli di Attack of Eathlings.

L’unità principale del nostro sciame è il Matriarca:

Il Matriarca è l’unità più importante del gioco, sarà l’arma principale contro la lotta agli umani della Galactoil. Ad inizio livello avremo sempre quest’unità da sola ma grazie alla sua abilità di generare altri membri dello sciame presto avremo una vera e propria orda. Per generare il nostro sciame il Matriarca ha bisogno di nutrirsi di biomassa, beh nulla di più semplice con tutti questi terrestri sprovveduti in giro per il pianeta.

L’unità base dello sciame è il Fante:

Il fante ha la capacità di evolversi in uno qualunque dei componenti dello sciame, tranne il Matriarca, al prezzo di biomassa ed anche lui come tutte le unità di questo gioco può nutrirsi di cadaveri per evitare che vengano trovati e di conseguenza far insospettire le guardie e far aumentare il contatore di biomassa disponibile. Il Fante grazie alla sua piccola stazza ha anche la capacità di spostarsi attraveso i condotti dell’aria, il che lo rende ottimo nelle fasi di esplorazione.

L’unità da combattimento corazzata da mischia è Golia:

Golia ha i danni base più alti di tutti gli altri membri dello sciame e gode inoltre di un’armatura passiva che lo potregge egregiamente dai danni, sarà il nostro carro armato d’ assedio nel corso del gioco.

L’unica unità a gittata a disposizione dello sciame è il Disgregatore:

Il Disgregatore sarà molto utile nelle fasi avanzate del gioco grazie alle sue abilità nel colpire a distanza ed accecare temporaneamente le guardie terrestri e ci permetterà di combattere nemici altrimenti molto rischiosi da affrontare direttamente nel corpo a corpo.

aoe1

Per finire troviamo il Persecutore:

Il Persecutore è l’unica unità evoluta dello sciame con l’abilità di poter viaggiare nei condotti dell’aria, ha gli stessi danni del fante ma la sua particolarità è che ignora completamente l’armatura del bersaglio che colpisce, inoltre nelle fasi più avanzate del gioco potremo aumentare il suo movimento ed infierirà danni doppi colpendo alle spalle, avrete già capito che è l’assassino specializzato dello sciame.

Va anche menzionata la possibilità di prendere il controllo di alcuni umani:

Potremo controllare i civili terrestri come unità da esplorazione incapaci di infliggere danni il loro unico vantaggio è di poter camminare indisturbati tra le guardie e di conseguenza esplorare zone altrimenti inaccessibili. La prima volta che utilizzeremo questo potere prenderemo il controllo del povero Carlos durante la sua festa di compleanno, una missione davvero divertente.

aoe2

Infine c’è da dire che tutte queste unità avranno dei potenziamenti unici che sceglieremo man mano che il gioco progredisce, il che apre ad un ventaglio di molteplici esperienze di gioco in base alle unità dello sciame che decideremo di potenziare.

Avremo dunque a disposizione ben 4 classi, il Fante ed i relativi potenziamenti nel nostro sciame ma non per questo sarà facile distruggere la Galactoil che dispone di molteplici unità all’avanguardia da mischia ed a gittata. Dovremo muovere con scaltrezza ed accuratezza lo sciame e colpire i nemici al momento giusto e con l’unità adeguata, ed anche facendo tutto nel modo corretto: state pur certi che Blitzit venderà cara la pelle!

Guarda tutti i video gameplay

Conclusioni:
Questo gioco ha una durata media di circa 8 ore e con un gameplay fluido, nonostante la trama sia poco dettagliata si fa seguire con piacere anche grazie alla vena di base tragi-comica. Vedremo spesso che la Galactoil finirà nei guai a causa delle scelte dei suoi stessi dirigenti ed il poco rispetto che ha per i suoi dipendenti. Insomma, per i fan di giochi di strategia potrebbe essere un acquisto da tenere in considerazione, il design in stile fumettistico e le colonne sonore sono state scelte a dovere ed i personaggi umani sono nel complesso divertenti. Lo sciame ci offre la possibilità di affrontare ogni livello in maniera diversa e creativa, quindi un titolo che mi sento di consigliare.

ATTACK OF EARTHLINGS - REVIEW PC

SVILUPPATORI 75%
STORIA 65%
GRAFICA 75%
GIOCABILITA' 70%
DURATA 65%
PERSONAGGI 75%
Final Thoughts

Con un design in stile fumettistico e le colonne sonore che sono state scelte a dovere, e insieme personaggi umani che sono nel complesso divertenti, è un gioco indicato per gli amanti di strategici a turni. Nonostante la poca longevità e una trama non dettagliatissima, lo sciame ci offre la possibilità di affrontare ogni livello in maniera diversa e creativa, quindi un titolo che mi sento di consigliare.

Overall Score 70% VALUTAZIONE
Readers Rating
1 votes
75


Argomenti correlati a: Attack of the Earthlings, la recensione