Tecnologia

MyArchive, l’esclusiva funzionalità dei NAS ASUSTOR, continua a evolversi nel segno della sicurezza


ASUSTOR, uno dei più importanti e innovativi produttori di NAS fondato nel 2011 con un investimento diretto di ASUSTek Computer Inc., annuncia che MyArchive, una delle funzionalità maggiormente apprezzate dagli utilizzatori delle sue soluzioni storage, supporta ora il montaggio e lo smontaggio automatico dei drive, consentendo l’implementazione delle strategie di backup 3-2-1 in modo ancora più semplice.

MyArchive è una funzionalità che permette ai NAS ASUSTOR di operare con le stesse logiche delle soluzioni a dischi rimovibili. Il numero di dischi rigidi MyArchive configurabili simultaneamente dipende dal numero di bay che il NAS mette a disposizione secondo la formula N-1, dove N è il numero degli alloggiamenti disponibili sul device. Per i modelli a 4 bay come il LOCKERSTOR 4 Gen2 o il DRIVESTOR 4 Pro, ad esempio, è possibile scegliere di configurare 3 dischi MyArchive contemporaneamente, mentre per i modelli a 10 alloggiamenti il numero massimo di dischi MyArchive configurabili può arrivare a 9. Con i NAS a 2 bay è possibile configurare un disco MyArchive.

Con l’ultimo aggiornamento del sistema operativo ADM, MyArchive vede l’introduzione di un’importante novità: il supporto al montaggio e allo smontaggio automatico delle unità nel corso delle operazioni di backup dei dati del NAS ASUSTOR verso i drive MyArchive. Il sistema operativo, infatti, è oggi in grado di montare automaticamente i volumi MyArchive all’inizio dei backup e smontarli al termine delle operazioni di copia, semplificando l’esecuzione delle strategie di backup 3-2-1 e assicurando la massima protezione ai dati, poiché vengono posti immediatamente off-line al temine della procedura.

MyArchive supporta i file system EXT4, exFAT, NTFS, HFS+ e Btrfs, garantendo la massima flessibilità e consentendo all’occorrenza d’inserire i dischi MyArchive in enclosure o docking station eSATA/USB per essere letti da PC Windows (file system NTFS) o a Mac (file system HFS+), o venire montati direttamente su altri NAS ASUSTOR, una caratteristica che può essere sfruttata per passare in pochi istanti diversi terabyte di dati da un NAS all’altro.

Particolarmente interessanti anche i vantaggi che MyArchive offre sul fronte dei risparmi energetici. Quando si desidera accedere ai dati di un’unità MyArchive, infatti, gli altri dischi possono rimanere in ibernazione, evitando inutili sprechi di energia e prolungando al contempo la vita degli HDD.
Maggiori informazioni su ASUSTOR MyArchive sono disponibili al seguente link:
https://www.asustor.com/admv2?type=2&subject=9&sub=75&lan=ita



Argomenti correlati a: MyArchive, l’esclusiva funzionalità dei NAS ASUSTOR, continua a evolversi nel segno della sicurezza