Tecnologia

Migliaia di richieste di oblio dall’Europa: Google deve rispondere


Secondo quanto affermato oggi dal Financial Times, dopo aver sentito fonti molto vicine a Google, le richieste provenienti dall’Europa per la rimozione delle pagine e dei link dal noto motore di ricerca sarebbero già migliaia.

Sono oltre 41 mila gli europei che hanno richiesto a Google (Qui per come fare a richiedere la cancellazione all’azienda di Mountain View) di essere cancellati e che vogliono avvalersi del diritto all’oblio sul noto motore di ricerca per ciò che concerne pagine e link personali.

google_migliaia di richieste di diritto all oblio dall europa

Dopo che Google aveva garantito i suoi adepti che non volevano più essere trovati, mettendo a disposizione il modulo di richiesta di rimozione, in rispetto alla sentenza della Corte Europea del 13 maggio 2014, le richieste dall’Europa sono piovute come grandine. Sono passati pochissimi giorni dalla disponibilità del modulo di cancellazione link e pagine personali, ma già almeno 41 mila europei hanno approfittato della sentenza e del fatto che Google abbia abbassato le orecchie, per richiedere il proprio diritto all’Oblio.


leisure500x500

D dove vengono in gran parte queste richieste di cancellazione mediante modulo Google? Sempre secondo il Financial Times, sarebbero in gran parte tedeschi e anglofoni della Gran Bretagna a richiedere la rimozione dei link e delle pagine web a loro dedicati e che consentono di essere rintracciati mediante ricerca sul motore del web.

Ma quando inizieranno a cancellare i link? Secondo le fonti Google ha già impostato un organismo di valutazione delle richieste che via via perverranno, ma non si vedranno i primi risultati dell’oblio se non dopo la prima metà di questo mese.



Argomenti correlati a: Migliaia di richieste di oblio dall’Europa: Google deve rispondere


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *