Tempo Libero

La cultura gallese da horror e sopravvivenza in prima persona in MAID OF SKER


Wales Interactive, ossia le menti dietro Don’t Knock Twice, The Bunker e The Complex, stanno annunciando le date del check-in per il viaggio per la stagione estiva più spaventosa con il nuovo titolo survival-horror Maid of Sker. Gli ospiti dell’Hotel Sker potranno giocare prima su Steam , Xbox One e PlayStation 4 a giugno 2020 , mentre Maid of Sker verrà lanciato su Nintendo Switch nell’ottobre 2020.

Dai un’occhiata al trailer qui: 

Immerso nel ricco folklore gallese, Maid of Sker riporta i giocatori nel 1898 all’avventura attraverso il famigerato macabro Hotel Sker. Con diversi modi per terminare il tuo soggiorno all’Hotel Sker, usa saggiamente il tuo tempo mentre navighi nei corridoi e nei terreni usando tattiche di sopravvivenza senza armi e facendo affidamento sulla tua capacità di stare zitto per rimanere respirando.

Maid of Sker giunge da una collaborazione tra i contorti di Wales Interactive e il talento di scrittore dietro Don’t Knock Twice SOMA e si ispira alla storia popolare di Elisabeth Williams – la tragica storia di una donna gallese nel 1800 che perde la vita dopo che suo padre la rinchiude nella sua stanza per morire di crepacuore. Maid of Sker racconta la storia di un impero familiare guidato da un mistero soprannaturale che soffoca i terreni dell’hotel. Tia Kalmaru sta inoltre prestando la sua voce al gioco per ricreare inni gallesi in tema con il tono terrificante di Maid of Sker .

Caratteristiche

  • Sistema di intelligenza artificiale basato sul suono 3D come principale meccanismo di sopravvivenza.
  • Una storia agghiacciante ispirata al folklore gallese che fonde horror psicologico, gotico e britannico.
  • Grafica realistica in 4k su PC e miglioramenti su PS4 Pro e Xbox One X.
  • Ripensare ai famosi inni gallesi Calon Lân (A Pure Heart), Suo-Gân (Welsh Lullaby) e Ar Hyd Y Nos (All Through the Night) dalla voce agghiacciante di Tia Kalmaru.

Nell’annuncio del loro nuovo gioco, l’amministratore delegato David Banner ha dichiarato: “Siamo così entusiasti di annunciare Maid of Sker. Per noi di Wales Interactive Maid of Sker è una fantastica opportunità per condividere un po’ di patrimonio gallese con il resto del mondo dei giochi e spaventarli tutti allo stesso tempo!” 



Argomenti correlati a: La cultura gallese da horror e sopravvivenza in prima persona in MAID OF SKER