Tempo Libero

I miti da sfatare nel gioco d’azzardo


Una delle più affascinanti sfide dell’uomo resta sempre quella di sfatare miti e leggende che si susseguono ininterrottamente nel corso del tempo. Dall’urlo di Munch ai misteri sulle morti di Marilyn Monroe e Jim Morrison, dalla tragedia di Superga nel calcio ai segreti per stupire la tua partner nell’intimità, migliaia di teorie e presunte soluzioni sono state azzardate dall’uomo moderno nell’ultimo secolo, spesso mancando di molto il bersaglio. Questa tendenza trova la sua massima espressione quando si parla di gioco d’azzardo e di casinò. Infatti in questa particolare forma di intrattenimento tutti i giocatori, dal veterano delle sale da gioco al nerd dell’online, avvertono sempre quella strana sensazione secondo cui i casinò cerchino di incrementare con mezzi truffaldini il loro vantaggio dal player, che solitamente è già molto ampio.

Gli esperti della redazione di Slotsgratisonline.org sulle pagine del loro sito specializzato hanno dedicato un ampio speciale sui miti popolari legati alle slot-machine, illustrando ad esperti e neofiti tutti i segreti che si celano dietro al funzionamento di queste macchine, divenute negli ultimi anni degli elaboratori elettronici. Comprendere quale sia la realtà e qual è la mitologia, al di là del vostro feeling con numeri e software, è un compito estremamente semplice.

spectacularUno dei must della mitologia legato al gambling, in particolare alle ormai familiari ‘macchinette’ che trovate tutti i giorni nei bar e nelle ricevitorie delle vostre città, è che le slot machine siano programmate ad hoc secondo un ciclo di pagamenti e che i risultati indotti dalla rotazione dei rulli si ripeteranno nello stesso identico ordine come per il ciclo precedente. Risposta sbagliata. Le slot machine sono governate da un cervello denominato Random Generator Number che determina una specifica combinazione di numeri, esclusiva di quel momento. In parole povere ogni giro di rulli e combinazione di simboli sono completamente random e indipendenti da tutti i giri precedenti. Pertanto non bisogna deprimersi quando un giocatore conquista il Jackpot giocando alla nostra stessa slot pochi istanti dopo di noi, perché la vincita è dovuta esclusivamente alla fortuna.

Un ulteriore mito da sbugiardare è quello secondo cui le slot-machine siano programmate ad hoc dagli sviluppatori dei brand nazionali e internazionali per effettuare un pagamento in funzione di una specifica percentuale di scommesse. La convinzione errata di molti ‘saggi’ delle slot è che una volta incassato il jackpot la macchinetta, sia nella versione straight che in quella progressiva, pagherà sempre di meno per cercare di far quadrare il suo bilancio. D’altro canto, i saggi ritengono che quando il jackpot non viene vinto per lungo tempo dovrebbe essere possibile riuscire a vincere alla grande. La realtà dei fatti è un’altra, ogni giro è indipendente dal giro precedente e le probabilità di sconfitta o vittoria sono sempre le stesse ad ogni rotazione dei rulli.

I miti sono nati per essere sfatati, non lasciatevi ingannare dai luoghi comuni.



Argomenti correlati a: I miti da sfatare nel gioco d’azzardo


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *