Tempo Libero

Football Manager 2021, la nostra recensione


Football Manager 2021, ossia un’icona ormai indelebile per gli amanti dei manageriali sportivi e calcistici, con questa edizione rinnovata ma anche conservativa, visto anche il successo della versione precedente e le dinamiche piuttosto positive anche nell’impatto con i fan più agguerriti, si mostra in tutto il suo voluminoso mantello di statistiche, relazioni, albi consultabili, background, record, storie: una bibbia del calcio internazionale.

Da sempre la ricerca della precisione e del dettaglio hanno contraddistinto il più noto manageriale calcistico di Sports Interactive / SEGA, e questa versione 2021, seppur con tutte le difficoltà che hanno per forza di cose azzoppato il mondo del calcio come tutti gli altri settori, riprende a piene mani quanto di buono si era potuto notare nella versione precedente, e la rinfresca con, se possibile, ulteriori fasi di gestione, con una profondità che rasenta la malattia di calcio, più che una semplice passione.

I malati di dettagli, statistiche, caratteristiche, modalità di gestione amministrativa di società, gestione allenamenti, gestione di staff, di fondi, di parco giocatori, gestione di tattiche, gestione di preparazione pre-campionato, rieducazione da infortuni, allenamenti pre-post gara, gestione dei rapporti con il gruppo squadra, di valutazioni da osservatori che la sanno lunga…avranno ben poco da lamentarsi. In pratica, tutto ciò che riguarda il movimento “calcio”, può essere controllato e gestito in maniera personalizzata e approfondita in Football Manager 2021.

Come anche nei predecessori, il momento della partita non è che il culmine di un lavoro che ci sta dietro, un lavoro di attenzione, cura del particolare, modifiche in corsa, errori, colpi di mercato azzeccati e altri meno, disponibilità e gestione dei fondi, gestione di spogliatoio e persino contatti diretti con i potenziali acquisti, anche solo per valutare le potenziali affinità con il proprio progetto manageriale. Realistico fino al dettaglio, se si pensa ad esempio che anche la gestione cattiva di un giovane in prestito può compromettere i rapporti tra società calcistiche e quelle personali del nostro avatar.

Tutto quello che si trova all’interno del gigantesco Football Manager 2021 farà contenti sicuramente i cosiddetti amanti di gestionali sportivi e calcistici, ovviamente anche i fan della serie ormai giunta al suo 25esimo anno di età, la cura maniacale da almanacco storico calcistico e le necessità di stare costantemente sul pezzo in ogni settore, anche minimo, dell’universo calcistico potrebbe addirittura spaventare i nuovi proseliti, ma la gestione e l’interfaccia sono piuttosto chiari e semplificati (e poi c’è la versione Touch ancora più semplificata per chi non vuole perderci troppo tempo e vuole vedere i risultati più di ogni altra cosa), bastano poche ore per entrare appieno nei meccanismi dettagliati e specifici di Football Manager 2021 e poter portare piccole società moderne di calcio dalle serie inferiori fin sul tetto del mondo.

FOOTBALL MANAGER 2021 - Review PC

Final Thoughts

Un must per i fan del franchise e per gli amanti di gestione quasi maniacale di tutto ciò che riguarda il movimento "calcio": Tutto, anche i minimi dettagli, può essere controllato e gestito in maniera personalizzata e approfondita in Football Manager 2021. La versione Touch alleggerisce un po' chi ha meno tempo da dedicare alla gestione completa e totale di una società di calcio.

Overall Score 80% VALUTAZIONE
Readers Rating
1 votes
83


Argomenti correlati a: Football Manager 2021, la nostra recensione