Tempo Libero

Esports Players League (ESPL ) sostenuta da 500 Startups: obiettivo tornei eSports in almeno 10 Paesi il primo anno


Esports Players League, la nuova rete e piattaforma mondiale di tornei di eSports, ha annunciato oggi che, come parte del suo seed round, ha ottenuto un investimento significativo dalla società di venture capital di alto livello, 500 Startups, destinata a sostenere ESPL nel realizzare il suo obiettivo commerciale iniziale di lanciare tornei e piattaforme con marchio ESPL in dieci paesi nel suo primo anno di attività.

500 Startups è stata nominata come la società di capitale di rischio più attiva al mondo per l’anno 2019 dalla classifica annuale di PitchBook , avendo realizzato il maggior numero di operazioni di investimento registrate a livello globale. È anche la società di capitale di rischio più attiva al mondo nelle uscite.  ESPL è un fornitore globale di piattaforme per tornei di eSport focalizzato sulla creazione di ecosistemi mobili per campionati di eSport amatoriali a livello globale. Attraverso il modello di franchising nazionale ESPL, i talenti emergenti emergenti possono facilmente partecipare a competizioni globali. Facilitando la partecipazione di base in quello che è un mercato in rapida espansione, ESPL ha accesso diretto ed esposizione a un ampio, prezioso e spesso trascurato settore dell’industria degli eSport.

“Siamo lieti di aver ottenuto questo supporto dal team molto apprezzato di 500 Startup, e costituisce una spinta molto incoraggiante della visione di ESPL per il futuro degli eSport e dei nostri risultati fino ad oggi”, ha dichiarato Michael Broda, CEO di ESPL. “Il nostro team è impegnato a fornire gli eSport come intrattenimento di tendenza alla comunità globale di giocatori online e, per raggiungere questo obiettivo, abbiamo bisogno del supporto di numerosi partner globali affidabili. In quanto tali, siamo molto entusiasti di lavorare con 500 Startup e future partecipate di 500 Startup che sono in linea con la nostra missione di eSport, man mano che la nostra relazione continua a evolversi ”.

“Esports è pronto a superare gli sport tradizionali. Una ricerca suggerisce che il pubblico globale degli eSports dovrebbe raggiungere i 645 milioni nel 2020, superando il baseball, il rugby e il football americano. Il team fondatore di ESPL ha visto e fatto parte della crescita degli eSport. Come per lo sport, è inevitabile che i giocatori di tutti i paesi e livelli richiedano strade per competere, partecipare e guardare. Abbiamo esaminato molti modelli commerciali di eSport e abbiamo trovato questa squadra e la loro visione più avvincenti. Non vediamo l’ora di supportarli nel loro viaggio globale ”, ha commentato Khailee Ng, Managing Partner di 500 Startup.

La prima fase del lancio globale di ESPL ha prodotto accordi di partnership in franchising nel Sud-est asiatico e in America Latina. ESPL ha inoltre aderito alla sua prima partnership mediatica con eGG Network, la più grande rete televisiva di eSport nel sud-est asiatico e in Australia, che raggiunge circa 100 milioni di telespettatori. ESPL annuncerà presto ulteriori importanti partnership internazionali.

La prima stagione ESPL è programmata per essere aperta da aprile a novembre 2020, con i dettagli ufficiali sui tornei e sui luoghi che saranno presto annunciati.



Argomenti correlati a: Esports Players League (ESPL ) sostenuta da 500 Startups: obiettivo tornei eSports in almeno 10 Paesi il primo anno