Web e Interviste

Chi non voglio come cliente: una dichiarazione di Stefan Marcinek, fondatore e CEO di Assemble Entertainment


Il pluripremiato editore di videogiochi Assemble Entertainment ha pubblicato oggi una dichiarazione del fondatore e CEO Stefan Marcinek: 

Ciao, mi chiamo Stefan Marcinek.

Ho co-fondato Kalypso Media, l’ho lasciato alcuni anni fa e ho fondato Assemble Entertainment nel 2016. Siamo un editore e sviluppatore indipendente di giochi per computer e videogiochi e organizzatore del GDD GermanDevDays, una conferenza per sviluppatori di lingua tedesca.

Sono nato il 1° aprile 1977 – un pesce d’aprile che mi ha regalato un’infanzia uuuincredibilmente divertente – e sono nel settore dei giochi dalla fine degli anni ’90.

Lavoro in un settore dalla mentalità veramente aperta. Un settore che accetta tutti così come sono. Che – a mio avviso – rappresenta i valori veramente giusti – sia all’esterno che all’interno, un’industria con il cuore al posto giusto.

Ho una relazione seria dal 2000 e felicemente (a seconda di chi chiedi ^^) sposata da maggio 2019 (mio marito ha due anni più di me).

Mi piacciono – anche se raramente riesco a giocare da solo – computer e videogiochi. Un’altra cosa che mi piace molto, anche se purtroppo ho ancora meno opportunità di uscire e farlo, è il geocaching. Mi piacciono le gare di Formula 1 e gli animali domestici. Un cane sarebbe stato fantastico ad un certo punto ma, in passato, è stato deciso all’unanimità che avremmo preso un gatto. Talis ora ha 17 anni.

Quello che non mi piace sono gli idioti o, per dirla più schiettamente, gli spregevoli orifizi defecatori!

Se sei una di quelle persone che non possono accettare gli altri perché non si adattano alla tua visione del mondo, perché sono gay, lesbiche, bi, trans o queer, che considerano le persone con un colore della pelle, una religione o un’ascendenza diversi dai tuoi essere straniero o anormale, che non li sopporta o addirittura li insulta, in che modo mai, o che è incapace di rispettare le donne ed è violento; che vota per “partiti” disgustosi e disumani, li sostiene, simpatizza con loro o è attivo come politico per loro (sì, mi riferisco soprattutto all’AfD in Germania), allora voglio chiarire perfettamente:

Non ti voglio come cliente!

Non voglio vederti ai nostri eventi o conferenze. Né come visitatore né come relatore!

Non voglio avere niente a che fare con te!

Se sei una di quelle persone e stai per acquistare uno dei nostri giochi: non farlo!

Se hai acquistato uno dei nostri giochi e puoi ancora restituirlo: fallo!

E se sei uno di quegli esperti che pensano “Allora venderai meno giochi”, lascia che ti dica un piccolo segreto: non sei il centro di questo universo o il nostro conto in banca. Ci sono più di sette miliardi di persone in questo mondo e quindi abbastanza clienti con il cuore al posto giusto e che non sono solo spregevoli orifizi fecali defecatori!

Sono ben consapevole di quanto duramente questa affermazione possa essere accolta da alcuni e che alcuni possano sentirsi offesi, anche se la dichiarazione potrebbe non essere diretta a loro personalmente. Tuttavia, vorrei utilizzare questa affermazione per chiarire perfettamente quanto siano importanti per me i valori morali ed etici nella gestione della mia azienda e come questi dovrebbero essere comunicati anche al mondo esterno. Ovvero, in modo aperto e trasparente – ma, ovviamente, anche con la consapevolezza che non piacerà a tutti. Vorrei ringraziare tutti i nostri sostenitori, i fan e tutti coloro che acquistano i nostri giochi, li giocano e, anche se non sempre, li amano.

Grazie per il vostro sostegno!

Stefan Marcinek

Fondatore e CEO Assemble Entertainment



Argomenti correlati a: Chi non voglio come cliente: una dichiarazione di Stefan Marcinek, fondatore e CEO di Assemble Entertainment