Tecnologia

Amazon Fire, il primo Smartphone di Amazon con 3D e Firefly costerà 650$


In arrivo il nuovo, e primo nato, smartphone della Amazon, Amazon Fire, al costo di 650$, presentato dall’azienda, entusiasta del proprio gioiello che, a detta di molti, potrà iniziare una vera e propria battaglia nella nicchia di mercato.

Infatti, il nuovo Amazon Fire, presentato da poco, avrà tecnologia in tre dimensioni, che sarà in grado di interpretare la direzione dello sguardo, di monitorarlo a 360 gradi. Inoltre, vi sarà la tecnologia Firefly, ossia un tool che identifica ‘live’ gli oggetti e ne invia informazioni utili, così come per la musica o per i video, con riconoscimento pressoché immediato. Anche se il costo ha un po’ fatto storcere il naso a chi magari pregustava un buon cellulare intelligente a buon prezzo: infatti, la cifra di 650 non è proprio in linea con il mercato e soprattutto con le attese.

Ad inizio giugno, Amazon aveva preannunciato un evento in pompa magna per presentare a tuttotondo il nuovo smartphone, con l’ingresso in un mercato difficile: ma le aspettative dei fan non sono state disattese, almeno per ciò che riguarda la innovativa tecnologia adottata dall’Amazon Fire, al contrario, i costi non sono proprio accessibili a tutti, come invece era trapelato in precedenza.

Altre caratteristiche tecniche e di design?

Il primo smartphone Amazon, il nuovo Amazon Fire, ha uno schermo da 4,7 pollici LDC HD IPS con tecnologia Gorilla Glass 3. Inoltre, Amazon Fire ha un telaio di gomma che ne configura l’aspetto e il design, in linea anche con lo stesso nome (fire-fuoco).

Amazon ha optato, per ciò che invece concerne il processore, per un modello Qualcomm 2.2 Ghz quad-core, integrato con una memoria RAM di 2 GB. Un dispositivo che garantisce di mettersi in parallelo con i maggiori colossi del settore smartphone e con le loro tecnologie. Anche la fotocamera è di quelle da non sottovalutare per potenza e precisione: con i suoi 13 megapixel, la fotocamera di Amazon Fire è infatti in linea con i mostri sacri della nicchia di mercato, monta inoltre un dispositivo a stabilizzazione ottica dell’immagine, con prestazioni e immagini ad alta definizione a tutte le latitudini e a qualsiasi tipologia di illuminazione.

La ciliegina sulla torta? Amazon Fire garantirà ad ogni utente e possessore del nuovo smartphone uno spazio cloud all’interno del quale poter salvare tutte le proprie immagini.

Insomma, per conoscere la tecnologia 3d di Amazon Fire e Firefly (strettamente legato anche alla facilità di acquistare i prodotti offerti su Amazon, anche) bisognerà attendere il 25 di luglio, almeno per l’uscita negli ‘States’.

 



Argomenti correlati a: Amazon Fire, il primo Smartphone di Amazon con 3D e Firefly costerà 650$


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *