Tempo Libero

A Total War Saga: Troy, la nostra recensione


Gli strategici, con tanto di guerre e conquiste, gestioni di città, relazioni, trattati, regioni e popolazioni, quando parliamo di PC non possono non essere considerati tra i titoli sempre-verdi, seguitissimi dai fan, e la nuova aggiunta ad una saga notissima e presente da tanti anni, come Total War, aggiunge, se possibile, un pizzico di brio in più con la totale dedizione ad uno dei poemi epici più amati, letti e studiati di sempre: L’Iliade di Omero.

A Total War Saga: Troy, creazione dei soliti noti di Creative Assembly e SEGA, ripercorre le orme di profondità strategica e appagante della serie RTS portando le fasi già vincenti in un contesto storico-leggendario che arricchisce sicuramente i contenuti e il gameplay degli amanti del genere videoludico. In Troy – da notare che il gioco prende a piene mani dal noto film colossal compresi gran parte degli attori-eroi – le vicende della triste sconfitta della città di re Priamo, del rapimento amoroso di Elena effettuato dal principe Paride, delle gesta di Achille e Ettore, ma anche le vicende secondarie con personaggi non proprio di primo piano, riempiono di contenuti un gioco nato sotto l’egida della conquista, della battaglia e della sagacia politica e guerresca insieme.

Da una vicenda storica e leggendaria insieme, ne esce fuori un interessante miscuglio di truppe e armi realistiche e contestuali al periodo dell’Ellenismo, insieme a figure mitologiche devastanti, naturalizzate anche queste, per ben sposarsi con il carattere prettamente realistico-storico che da sempre contraddistingue Total War.

In Troy non potevano non avere un’importanza epocale gli Eroi: siano essi troiani o greci, gli sviluppatori riescono a diversificare l’incidenza strategica in battaglia e nella gestione di eserciti, popoli e risorse, con caratteri interessanti e che denotano una certa cura del particolare. Infatti, sin dal principio di una campagna, sarà bene studiare tutti gli eroi per optare per l’una o l’altra strategia di battaglia, con le capacità diplomatiche di Agamennone che hanno un certo valore, così come la volubilità di Achille, sempre pronto a combattere, o nella ricerca di amore tra Paride ed Elena che influenza non poco l’avanzare della storia.

Determinate azioni saranno infatti possibili solo con l’eroe giusto al momento giusto, diversificando l’approccio a una delle battaglie più epiche di sempre e implementando a dismisura la rigiocabilità. Optare per un Ettore condottiero di truppe non sarà sicuramente come aguzzare l’ingegno con il prode Odisseo, gestire la diplomazia con Agamennone non sarà come avere il sangue agli occhi nei panni di un Achille sempre combattivo.

Proprio come nel film, anche A Total War Saga: Troy è stracolmo di vicende che ricalcano l’epico poema omerico, citazioni e vecchie rimembranze classiche sono il vero motore della storia. Un amante della storia ellenica e dei poemi leggendari del suo primo autore e cantore non può non stropicciarsi gli occhi nel vedersi catapultato in una Grecia realistica e leggendaria al tempo stesso, dove anche l’aspetto grafico, tecnico e delle animazioni denotano la voglia di donare un alone aulico classico che proprio non può non piacere.

A TOTAL WAR SAGA: TROY è il gioco che ci voleva per dare un tocco di freschezza ad una saga strategica, gestionale ed RTS di lunga data che stavolta si immerge tra lo storico e l’epico-leggendario. I fan di Total War troveranno la profondità strategica tipica della serie rinfrescata e contestualizzata in un periodo classico leggendario e ricco di pregnanza storica, gli amanti del classico non potranno non stropicciarsi gli occhi nei panni degli eroi protagonisti dell’Iliade di Omero. Bello, avvincente, immersivo e ad alta rigiocabilità.

A TOTAL WAR SAGA: TROY - REVIEW PC

SVILUPPATORI 90%
STORIA 90%
GRAFICA 90%
GIOCABILITA' 90%
DURATA 90%
PERSONAGGI 90%
Final Thoughts

A TOTAL WAR SAGA: TROY è il gioco che ci voleva per dare un tocco di freschezza ad una saga strategica, gestionale ed RTS di lunga data che stavolta si immerge tra lo storico e l'epico-leggendario. I fan di Total War troveranno la profondità strategica tipica della serie rinfrescata e contestualizzata in un periodo classico leggendario e ricco di pregnanza storica, gli amanti del classico non potranno non stropicciarsi gli occhi nei panni degli eroi protagonisti dell'Iliade di Omero. Bello, avvincente, immersivo e ad alta rigiocabilità.

Overall Score 90% VALUTAZIONE
Readers Rating
2 votes
83


Argomenti correlati a: A Total War Saga: Troy, la nostra recensione