milan-games-week-2016 Tempo Libero

Milan Games Week 2016, dal 14 al 16 ottobre, tutto sui videogames nuovi e retro


Il prossimo week-end in programma una delle fiere più attese dagli appassionati di videogames in Italia e non solo: è in programma infatti la sesta edizione del Milan Games Week 2016, dopo le oltre 120 mila anime che l’hanno popolata nella scorsa edizione.

Nel week-end che va dal prossimo venerdì 14 ottobre 2016 alla domenica 16 ottobre, gli appassionati di gaming a 360 gradi, potranno scegliere tra i padiglioni 3 e 4 della Fieramilanocity, e tra vari settori e compagnie: Dalla MGW Indie, dove gli studi di sviluppo iscritti cercheranno di darvi una mano nella vostra scelta di videogiochi indipendenti con uno showcase unico, alla MGW Leagues, passando dalla MGW Guru, dove vi saranno ospiti John e Brenda Romero. Ma non solo, infatti vi sarà la sezione dedicata interamente ai ragazzi più piccoli, la MGW Junior, perché il PEGI è sempre importante, quella dedicata all’arte che sta dietro e dentro i videogames con MGW Art, alle nuove tecnologie, MGW Tech e infine, ma non ultimo, il MGW Retro.

Proprio su quest’ultimo ci soffermiamo un momento per apprezzare quello che ci aspetterà nel prossimo week-end alla fiera di Milano:

Infatti potremo goderci ben quattro aree a tema all’interno di Milan Games Week Retro. “Per celebrare la presenza all’evento di John Romero, co-fondatore di otto studi di successo tra cui id Software nonché uno dei creatori dell’originale DOOM, verrà allestita la DOOM Arena. Qui i visitatori potranno celebrare questa leggendaria saga giocando al primo DOOM in diverse versioni, a Final DOOM, DOOM 64 e DOOM 3. Sarà possibile inoltre divertirsi in un’apposita area LAN partecipando a partite in local multiplayer. Il pubblico potrà inoltre ammirare un oggetto dall’inestimabile valore culturale, il pezzo unico più importante della collezione del VIGAMUS, il Museo del Videogioco: i Master Disk del primo DOOM, nei quali fu riversato il codice sorgente del gioco, capolavoro di id Software che cambiò per sempre la percezione collettiva del videogioco”.

doom

Ma non ci sarà solo DOOM, infatti, “Quest’anno saranno presenti due aree volte a celebrare altrettanti importanti anniversari: quello del primo capitolo di The Legend of Zelda, che uscì nel lontano 1986, e quello di Pokémon, datato 1996. Nell’area dedicata a The Legend of Zelda i visitatori avranno la possibilità di giocare i vari capitoli della saga su alcune delle più iconiche console di gioco, come il Nintendo Entertainment System, il Super Nintendo, il Nintendo 64 e il GameCube. Nell’area sui Pokémon, si potranno invece provare alcuni dei più importanti titoli della saga: da Pokémon Rosso a Pokémon Snap, da Pokémon Stadium a Pokémon Colosseum.

the-legend-of-zelda-1986

E ultima area quella della Retrospettiva, “in cui si avrà l’opportunità di ripercorrere la storia dei videogiochi attraverso le console e gli home computer più importanti. Dal Megadrive al Neo Geo, dal Dreamcast all’Amiga, dal PC Engine all’Intellivision: un viaggio alla scoperta delle esclusive domestiche e dei classici per coin-op, dei sistemi di intrattenimento più famosi e di quelli più particolari. Il tutto arricchito da vetrine in cui verranno esposti cimeli videoludici in tema con le varie aree. Ecco quindi le varie versioni dei primi capitoli di DOOM, con edizioni classiche e conversioni per PlayStation, 3DO e 32X, e le prime edizioni del gioco in big box per PC. Ci saranno le console brandizzate The Legend of Zelda, il Gameboy Light Pokémon Center Tokyo Limited Edition. Presente anche l’Adventure Vision, rarissima console della Entex risalente al 1982 che anticipò la tecnologia usata in seguito per il Virtual Boy, e il Sega Mega Jet, ibrido tra console”.

Seguiranno altre novità.

Fonte: www.milangamesweek.it



Argomenti correlati a: Milan Games Week 2016, dal 14 al 16 ottobre, tutto sui videogames nuovi e retro