the nathan drake collection uncharted Tempo Libero

Uncharted: The Nathan Drake Collection, i pro e i contro dell’ultima offerta PS4


Pubblicata la collezione lo scorso ottobre 2015 per console di gioco PlayStation 4 Sony, Uncharted: The Nathan Drake Collection, come lo stesso titolo lascia intendere, altri non è che una versione rimasterizzata e messa in collezione dei titoli 1, 2 e 3 con protagonista il noto avventuriero Nathan Drake. In questa settimana e fino al prossimo 3 febbraio, infatti, lo store PlayStation mette a disposizione degli appassionati delle avventure di Drake questa collezione a metà prezzo, 29.99 euro invece di 59.99 euro. Uno sconto del 50% che è sicuramente uno dei punti positivi di questa nostra valutazione. Andiamo a vedere altri punti, negativi e positivi, di questa collezione.

Sicuramente, non ci sarebbe neanche bisogno di ricordarlo, Uncharted: The Nathan Drake Collection è una collezione di titoli che, oltre ad essere un bel pacchetto e racchiudere parecchie ore di gioco, anticipava l’uscita del quarto titolo della saga, prevista per il prossimo 26 di aprile: Uncharted 4: Fine di un ladro. E, come è ovvio che sia, gli appassionati della saga non avranno fatto altro che apprezzare questa rivisitazione delle loro avventure preferite.

fine di un ladro

In particolare, la collezione di Nathan Drake comprende le avventure: Uncharted: Drake’s Fortune, Uncharted 2: Il covo dei ladri e Uncharted 3: L’Inganno di Drake. Di positivo c’è che gli appassionati potranno avere 3 giochi completi in versione singolo giocatore a metà prezzo per una settimana, che potranno giocarci sulla loro console preferita e next-generation, che potranno occupare l’attesa dell’uscita del quarto titolo della saga occupando le parecchie ore in compagnia del loro eroe preferito. Ma c’è anche da considerare che tutti e tre i titoli sono nati e sono stati pensati per una risoluzione, velocità e fps molto inferiori rispetto alle potenzialità della PS4. Ad ogni modo, appare una prerogativa inevitabile che chi approccia a questa collezione non deve avere pretese di grafica o di effetti o ancora di dettaglio all’ultimo grido, ma deve prenderla così com’è, una collezione e rivisitazione di avventure già viste e già giocate in altre console, in attesa dell’uscita dell’ultimo nato, questo sì, per prestazioni elevate, la Fine di un ladro.

 



Argomenti correlati a: Uncharted: The Nathan Drake Collection, i pro e i contro dell’ultima offerta PS4