2200x660_header_TheGhostArsenal_275759 Tempo Libero

Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands: via alle registrazioni alla beta


Ubisoft ha iniziato ad accogliere le registrazioni per la beta di Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands, titolo action-sparatutto strategico open-world in uscita per console PlayStation 4, Xbox One e PC il prossimo 7 marzo 2017.

Per registrarsi basterà accedere col proprio account Ubisoft o registrarsi se non lo si possiede, decidere su quale piattaforma partecipare, se PS4, XB1 o PC, e attendere l’avvio della beta fra un paio di settimane.

Nel frattempo, vediamo quali armi (alcune, perché sono oltre 50 le tipologie previste) la stessa Ubisoft ci metterà a disposizione per il nuovo Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands.

Fucile d’assalto
Il fucile d’assalto è considerato una delle migliori armi in quanto a versatilità. Ben bilanciato e dotato di fuoco automatico, può adattarsi a quasi ogni situazione grazie al peso limitato e alla grande precisione. La modularità del fucile d’assalto semplifica la personalizzazione, dandovi accesso a diversi accessori, come il lanciagranate.
Le munizioni ad alta penetrazione, combinate con l’elevata cadenza di fuoco, ne fanno un’arma davvero notevole negli scontri a corta e media distanza.

tc ghost recon fucile

805 Bren A2
Mitragliatrice leggera
Le mitragliatrici leggere sono armi automatiche ad alta potenza, con caricatori molto capienti. Possono essere usate per coprire i compagni con fuoco di soppressione, costringendo il nemico a cercare riparo. Non sono molto precise e, a volte, è necessario qualche istante per stabilizzare la mira. Tuttavia, le munizioni ad alta penetrazione sono in grado di devastare qualsiasi bersaglio.
Le mitragliatrici leggere sono pensate per gli scontri a media distanza, ma ricordate di ripararvi per ricaricare.

Stoner LMG A1
Mitra
Versione leggera e portatile della mitragliatrice, i mitra sono armi automatiche che offrono grande mobilità e stabilità, ideali per gli scontri a distanza ravvicinata. Sono utili per aggirare il nemico o per azioni d’assalto aggressive. Grazie al rinculo limitato, il silenziatore è l’accessorio perfetto. Anche se sono in grado di eliminare i bersagli nel giro di pochi secondi, i mitra non sono efficaci a lunga distanza.

SR-635
Shotgun
Gli shotgun sono un’altra arma ideale per gli scontri a distanza ravvicinata. Grazie alle cartucce caricate con numerosi pallini, compensano la scarsa precisione con una rosata ampia, rendendoli particolarmente utili quando si affrontano uno o più nemici in spazi ridotti. Gli operatori più abili riescono a sfruttarli al massimo negli ambienti chiusi, ma bisogna fare attenzione al forte rinculo.

SPAS-12 – Legendary Edition
Fucile di precisione
All’estremo opposto dello shotgun, troviamo il fucile di precisione, l’arma ideale per eliminare il nemico da grandi distanze. Il mirino telescopico garantisce grande precisione. La precisione chirurgica unita a proiettili ad alta penetrazione ne fanno uno strumento letale. I fucili di precisione sono molto utili per ripulire le torri di guardia ed eliminare le pattuglie prima di infiltrarsi in un avamposto nemico. A causa dei caricatori limitati, è sempre meglio mirare alla testa.

SR-25
Armi secondarie
In Tom Clancy’s Ghost Recon® Wildlands, oltre alle due primarie, gli operatori hanno con sé un’arma secondaria che possono scegliere tra queste due categorie: mitraglietta e pistole.
Le mitragliette sono una versione “condensata” dei mitra, progettate per fornire mobilità e alta cadenza di fuoco. Controllare il movimento della canna è difficile e la precisione da lunga distanza è scarsa.
Le pistole sono un’ottima arma secondaria in termini di mobilità e maneggevolezza e sono spesso più precise delle mitragliette. Ne esistono di diversi tipi, ma in generale sono molto utili durante le infiltrazioni o quando si viene sorpresi dal nemico mentre si ricarica l’arma primaria. Sono rapide da impugnare e molto utili nelle situazioni in cui la reattività è fondamentale. Si dimostrano particolarmente formidabili a breve e media distanza, ma i caricatori sono poco capienti.

M9
Nel grande e pericoloso mondo aperto di Tom Clancy’s Ghost Recon® Wildlands, come operatori potrete decidere se eliminare i nemici dall’ombra o se decimarli con un assalto aggressivo. Ogni arma del vostro arsenale ha punti deboli e di forza, oltre a molti accessori che vi consentiranno di personalizzarle ulteriormente, dandovi esattamente gli strumenti di cui avrete bisogno per completare la missione.

Fonte: Ubisoft



Argomenti correlati a: Tom Clancy’s Ghost Recon Wildlands: via alle registrazioni alla beta