the-spectrum-retreat Videogame Review 2018

The Spectrum Retreat, la nostra recensione


Il Penrose Hotel è sicuramente più di quello che intende mostrarsi: The Spectrum Retreat, del premio BAFTA sezione giovani Dan Smith, ci porta all’interno di un thriller con misteri e puzzle a tematica ‘colori’ e stanze da superare, avvincente, sfidante, appagante, con tanto di premio finale come ogni buon puzzle comanda.

spectrumretreat

Vivere nei panni del protagonista in prima persona, abbracciarne la condizione vissuta ‘sul filo del rasoio’, la sua impossibilità d’uscire dall’hotel senza dover affrontare sfide ardue e misteriose, tutto coinvolge il giocatore e lo avvolge nel voluto alone di mistero, una nebbia che permea persino il semplice motivo per il quale ci troviamo catapultati in quella strana situazione.

spectrumretreat2

Nonostante una guida che viene in nostro soccorso, opportunamente, con collegamento telefonico, e ci conduce all’interno del livelli-puzzle, il nostro cervello dovrà arrovellarsi parecchio, facendoci dimenare tra ristorante, hall, stanza dell’hotel senza una apparente meta, e, il bello di questo puzzle-thriller, dovremo attendere fino alla fine per poter apprendere le reali motivazioni che ci hanno condotto lì e la nostra reale condizione.

Insomma, un insieme di notizie che durante i primi capitoli contribuiscono a frustrare la situazione del protagonista e, come ve ne fosse bisogno, a confondere ancora di più il giocatore, che non vedrà altra soluzione se non quella di seguire la voce guida, comportarsi normalmente giorno dopo giorno, fingere che nulla di strano stia accadendo e cercare il fatidico ‘ascensore’, il nodo che conduce ai livelli puzzle da risolvere.

the spectrum retreat

Una trama che si dipana in maniera costante e parallelamente al nostro risolvere gli enigmi: The Spectrum Retreat si svolge in un prossimo futuro presso l’albergo Penrose, un rifugio dal mondo esterno tanto piacevole quanto inquietante, noi siamo l’ospite stimato dell’hotel, e solo attraverso l’esplorazione di questo albergo in stile art déco, potremo iniziare a svelare i misteri che si celano sia nello stesso albergo che relativamente alla nostra, quasi eterna, permanenza. Svelare i misteri vorrà dire perciò esplorare, risolvere gli enigmi, non farsi beccare nelle nostre reali intenzioni.


 

The Spectrum Retreat è in fondo proprio quello che ci si doveva aspettare: un puzzle divertente, avvincente e appagante, ma non per questo avulso da una fitta trama, una storia che coinvolge e sconvolge allo stesso tempo il giocatore. Il titolo ha fatto sicuramente centro, e ci sentiamo di consigliarlo a tutti gli amanti dei puzzle, ma anche a chi ama vivere i giochi con trame ricche di colpi di scena e atmosfere thriller.

THE SPECTRUM RETREAT REVIEW - PS4/PC

SVILUPPATORI 85%
STORIA 85%
GRAFICA 85%
GIOCABILITA' 85%
DURATA 85%
PERSONAGGI 85%
Final Thoughts

Un puzzle divertente, avvincente e appagante, ma non per questo avulso da una fitta trama, una storia che coinvolge e sconvolge allo stesso tempo il giocatore.

Overall Score 85% VALUTAZIONE
Readers Rating
1 votes
80


Argomenti correlati a: The Spectrum Retreat, la nostra recensione