stella divorata da buco nero Tempo Libero

Stella inghiottita da un buco nero super massiccio



Un team di astronomi ha avuto il privilegio di assistere, in tempo reale, ad una stella inghiottita da un gigante buco nero. Si tratta di un evento eccezionale nel cosmo, secondo gli scienziati in un articolo pubblicato sulla rivista ‘Nature’ , si verifica solo in media una volta ogni 10.000 anni in una galassia. I buchi neri sono, in qualche modo, come gli squali. Sono considerati, macchine per uccidere in modo permanente tutto quello che capita nelle vicinanze del cosmo.

Buchi neri supermassicci hanno masse comprese tra un milione e un miliardo rispetto al nostro Sole, sono al centro della maggior parte delle galassie nell’universo e vengono rilevate a causa dell0 intensa radiazione emessa. Pertanto, quando l’ambiente è povero di gas, la radiazione è debole . In realtà, è particolarmente difficile studiare i buchi neri ‘dormienti’. Questo è esattamente quanto è successo per gli astronomi della scoperta. Il 31 Maggio 2010 è stato rilevato, grazie al Pan-STARRS 1 telescopio nelle Hawaii, un bagliore nel cuore di una galassia situata 2.700 milioni di anni luce. La luce stava diventando progressivamente più intensa, raggiungendo il suo culmine il 12 luglio di quell’anno, prima di andare lentamente scomparendo. La massa osservata dal Supermassive Black Hole è stata tre milioni di volte quella del nostro Sole.

Abbiamo visto la fine di una stella e la sua digestione da un buco nero in tempo reale “, ha detto Edo Berger, uno degli astronomi che hanno partecipato allo studio.

La stella divorata dal buco nero è stata così vicina che le forze generate dal campo della forza di gravità del ‘mostro cosmico’ hanno letteralmente smantellato ogni parte della stella. Il gas che si è formato da questa stella è stato risucchiato nel buco nero, provocando un tale aumento di temperatura che il fenomeno è stato osservato dagli astronomi.l’immagine in alto è la spiegazione della potenza del buco nero nel cosmo.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>