Sicurezza informatica

Sony Music Japan, sotto attacco hacker



L’assalto contro la Sony continua a quanto pare: questa volta gli hacker hanno preso di mira Sony Music Entertainment Japan e hanno rubato informazioni da migliaia di account in un eShop del sito Sony Ericsson.Nel frattempo, e-mail, numeri di telefono, e password di più di 8.000 conti di Sony Music Grecia sono stati rubati durante il fine settimana. Sony Music Entertainment Grecia ha subito una violazione dei dati ,questi siti, permettono agli appassionati di iscriversi a newsletter, sono andati giù immediatamente. Un record di circa 8.500 e-mail contenenti indirizzi di telefono, numero di utenti, i nomi e le password degli utenti. Per fortuna questa volta non erano presenti nessun dato commerciale. I siti interessati sono stati ospitati da terze parti e non erano parte della rete di Sony Music Entertainment.

Non si sa chi c’è dietro questo attacco,se è parte di una serie di targeting di siti Sony a seguito della violazione il mese scorso di Sony PlayStation Network (PSN) e Sony Online Entertainment (SOE), che ha esposto i dati degli utenti da più di 100 milioni di conti. Le ultime notizie, affermano che un gruppo di hacker libanese noto come “Idahca” ha usato un attacco di tipo SQL injection per rubare i dati da un Web Ericsson eShop Sony, secondo The News Hacker , sono stati violati migliaia tra E-mail, password e nomi di utentie inseriti online su un file di testo sul pastebin.Un portavoce di Sony Ericsson Mobile ha dichiarato circa 2.000 clienti, compresi i nomi e gli indirizzi e-mail e la versione hash della propria password, sono stati compromessi nella versione canadese del sito Sony Ericsson eShop.

Non si capisce bene chi o quale organizzazione ci sia dietro a questa serie di attacchi versi alcuni portali sony, di sicuro il gioco alla caccia al tesoro sta portando a screditare il brand della società che lotta ogni giorno contro qualche problema di hack. Ecco il post dei dati postato su pastebin



Argomenti correlati a: Sony Music Japan, sotto attacco hacker


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>