SECRET-OF-MANA-REVIEW-PS4 Videogame Review 2018

Secret of Mana, La recensione – PS4


Secret of Mana è il remake dell’originale JRPG uscito nel 1993 in Giappone su console Super Nintendo. Il suo approdo su console ammiraglia della Sony ha coinciso con un totale restyling del titolo di Squaresoft, pur mantenendo il carattere più orientato all’action in tempo reale che al classico combattimento a turni del genere nipponico.

Secret_of_Mana_Out_Now_Screenshot_01_1518697217

Il remake di Secret of Mana di Square Enix per console PlayStation 4 è un vero e proprio rifacimento del design e della struttura, nonché del gameplay in 3D. Il tono del gioco risulta sin dai primi minuti piuttosto stereotipato, con una preziosa risorsa come il ‘Mana’ che ha causato nella storia gli screzi da cui derivano le vicende del gioco. Una civiltà si è evoluta per la costruzione dell’arma definitiva, troppo vicina agli Dei che, per controbattere, hanno scaraventato sulla terra una serie interminabile di bestie e animali feroci.

Secret_of_Mana_Out_Now_Screenshot_02_1518697216

Ma come sempre c’è l’eroe a ribaltare il pericoloso scontro tra uomini e dei che rischiava di deteriorare per sempre il mondo e il Mana: colui che brandisce la Mana Sword e che può riportare la pace. Con questo preambolo si giunge al ‘vissuto’, come sempre nel presente la storia tende a ripetersi, e proprio il nostro personaggio protagonista principale delle vicende di Secret of Mana, Randi, sarà costretto a riforgiare la spada sacra, a riattivarne l’antico splendore e potere, e riportare la pace ormai sull’orlo del crollo definitivo.

Secret_of_Mana_Out_Now_Screenshot_04_1518697215

Randi è però un orfano, come i suoi compagni Primm e Popoi, curiose compagne di viaggio che avranno, alla pari del collega, storie da seguire, misteri da raccontare, avventure da condividere. Si troverà a fronteggiare anche le accuse del proprio villaggio e persino di chi lo ha cresciuto e degli amici di infanzia: il fatto stesso di essere il prescelto per brandire la ‘Mana Sword’ lo configura, agli occhi dei compaesani, come la causa scatenante che ha determinato il ritorno delle bestie nel mondo. Niente di così complesso e intricato, in una storia e una narrazione che procedono in maniera lineare e garantendo al giocatore parecchie ore di gioco e di divertimento, un titolo che permette di tornare nell’universo di Secret of Mana da altri punti di vista, più moderni e sicuramente efficaci.

Secret_of_Mana_Out_Now_Screenshot_05_1518697214

Come anticipato, a una rinata veste grafica, di motore e di design 3D, si accompagna la sempre godibile e puntuale esperienza gameplay con l’action in tempo reale che risulta sempre piacevole, appagante e mai noiso: sarà possibile alternare in brevissimo tempo le armi da utilizzare, gli oggetti da adoperare (dopo la, per fortuna, patch rilasciata post lancio), le magie e gli incantesimi, se optare per attacchi ravvicinati con armi a due mani, veloci e ravvicinati a una mano, attacchi a distanza con arco etc etc.

Secret of Mana offre un ampio ventaglio di soluzioni per i fan di vecchia data della serie ma anche per gli amanti dei classici JRPG orientati all’azione e che approcciano per la prima volta al titolo. Consigliato per la freschezza del restyling (sia grafico che di design e sound), per le ore di divertimento garantite e per la solida esperienza in gameplay, non troppo complicata ma appagante quanto basta.

SECRET OF MANA PS4 REVIEW

SVILUPPATORI 70%
STORIA 70%
GRAFICA 75%
GIOCABILITA' 75%
DURATA 70%
PERSONAGGI 75%
Final Thoughts

Consigliato per la freschezza del restyling (sia grafico che di design e sound), per le ore di divertimento garantite e per la solida esperienza in gameplay, non troppo complicata ma appagante quanto basta.

Overall Score 72% VALUTAZIONE
Readers Rating
1 votes
75


Argomenti correlati a: Secret of Mana, La recensione – PS4