Tempo Libero

Ricette pasquali: il casatiello campano



Ecco una delle più richieste ricette pasquali: il casatiello, tipico della tradizione campana. Sulle tavole dei campani il casatiello, nella versione dolce o salata, non può e non deve mancare durante le feste di Pasqua. Vediamo allora come si fa quello salato, anche detto ‘zogna e pepe. Allora servono: 300 gr di acqua tiepida, 300 gr di sugna, 4 uova, 1 kg di farina, 50 gr di formaggio romano grattugiato. Per quanto riguarda il ripieno si devono avere: salame a cubetti, provolone semidolce. Innanzitutto, bisogna sciogliere il lievito in acqua tiepida, aggiungere poi la sugna, le 4 uova, il pepe e il formaggio, infine la farina . Impastare il tutto e aggiungere a metà procedimento il sale. Riprendere a lavorare la pasta per bene. Una volta finito, stendere la stessa sino a renderla molto sottile, ottenere una bella forma rettangolare. Fatta la pasta si passa al ripieno:

bisogna quindi riempire la pasta di salame e provolone e spolverare con altro formaggio grattugiato. A questo punto non resta che arrotolare e il tutto e disporre il vostro casatiello in uno stampo con un foro centrale, per fargli assumere la tipica forma. Il casatiello deve prima lievitare un paio d’ore: quindi mettetelo coperto e al caldo, prima di infornarlo in forno preriscaldato a 150° per un’ora. Molti aggiungono sopra delle uova sode, ovviamente prima della cottura, ma il casatiello è ottimo anche così. Buona Pasqua e tutti e buon appetito.



Argomenti correlati a: Ricette pasquali: il casatiello campano


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>