Tecnologia

PMI on line gratis, solo 1 anno


Con circa 4 milioni di piccole e medie imprese, poche hanno una vetrina online, ed ecco un buon modo per fare business per i grandi del web che vogliono offrire un servizio gratuito all’inizio ma se pensiamo al reale valore finale sarà un canone a vita.Insomma essere reperibili sul web è importante e sicuramente le attività in Italia sono ancora restie all’uso della tecnologia, questa proposta è interessante ma probabilmente molte aziende farebbero meglio a farsi un sito per conto proprio. I motivi sono tanti:

 

Una collaborazione tra GoogleSeat PGPagineGialle.itRegister.it che si chiama “La mia impresa online“. In questo modo possono trarre profitto tutti, da register che ti fornisce il dominio e l’hosting e gli altri come mezzo di pubblicità a pagamento sui loro portali.

Il progetto prevede la possibilità di creare il sito aziendale, promuoverlo attraverso la pubblicità online e attivare una piattaforma di e-commerce.Comprese nell’offerta ci sono: 10 Gb di spazio web; 10 caselle di posta elettronica;una piattaforma gratuita di commercio elettronico ; un coupon per AdWords del valore di 100 euro; spedizioni gratuite alle prime 500 imprese che attiveranno la piattaforma.

Andiamo a osservare i dettagli :

Piattaforma cms gratuita quindi a queste società non costa nulla, coupon google adwords 100 euro sarà solo la fase iniziale per la pubblicità, per poi investire bei soldi in google, inoltre molte aziende avranno bisogno di un esperto seo/adwords per le operazioni di promozione.L’offerta  dopo i primi 12 mesi lo spazio hosting avrà un costo di 25 euro mensili, la piattaforma di e-commerce sarà gratis solo per 3 mesi, trascorsi i quali costerà 67 euro mensili, mentre le spedizioni potranno essere effettuate a partire da 5,65 centesimi ad invio. Insomma facciamo bene i calcoli prima di dire che è conveniente.

 

 

 

 



Argomenti correlati a: PMI on line gratis, solo 1 anno


One comment on “PMI on line gratis, solo 1 anno

  1. Excellent points?I would be aware that as somebody who truly doesn’t write on blogs much (in fact, this can be my first post), I don’t assume the term ‘lurker’ could be very changing into to a non-posting reader. It’s not your fault in the least , however possibly the blogosphere may just get a hold of a better, non-creepy title for the 90% folks that experience reading the content material .

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>