Sicurezza informatica

PlayStation hack: Sony chiede scusa per l’attacco



Sony mediante il capo Sir Howard Stringer ha parlato della violazione di sicurezza di PlayStation Network per la prima volta, scusandosi con gli utenti interessati e preparando un 1 milione di dollari di assicurazione per il furto di identità  per proteggere ogni utente in futuro.Tuttavia, Stringer è stato costretto ad agire per tentare di controllare la crisi delle azioni di Sony scese di ben il 4% e per gli investitori preoccupati della situazione.

 

In un post sul blog , Stringer ha detto che non c’è ancora la certezza che le informazioni relative a carte di credito sono state rubate, ma sicuramente chi ha avuto accesso al database non è stato a guardare .Stringer ha annunciato i piani per introdurre misure di sicurezza più severe per “proteggere le informazioni più che mai” e ha svelato il piano per risanare questo piccolo errore di Sony .Stiamo lavorando con l’FBI ed altre agenzie preposte all’applicazione della legge in tutto il mondo per arrestare i responsabili. ”

Per cercare di invogliare gli utenti a tornare a giocare sul sistema, Stringer ricorda che ci saranno dei vantaggi, tra cui un mese gratuito .



Argomenti correlati a: PlayStation hack: Sony chiede scusa per l’attacco


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>