Tecnologia

Nuova Funzione App Twitter: ‘Mute’ per profili che non interessano


Twitter annuncia una nuova funzione per le app Smartphone e Tablet, Android e iPhone: allo stesso modo del sito Twitter.com, la nuova funzionalità permetterà di silenziare, mettere il ‘mute’ con un semplice tasto a persone specifiche o ad impedire di mostrare nella propria timeline i loro account.

Con l’introduzione di ‘Mute’, Twitter aggiunge ulteriore potenzialità di controllo del proprio account, migliorando, a questo punto, l’esperienza a 360 gradi dell’utente.

Twitter_Mute app android iPhoneIl tasto ‘Mute’ di Twitter App funziona più o meno alla stessa maniera di quella per impostare le notifiche relative ad utenti specifici, quindi, niente di più semplice. Del resto, il nuovo motto dei socialnetwork è: essere facile, adatto ai mobile, essenziale e rispettoso della privacy dell’utente, oltre che delle sue preferenze, il tutto al fine di migliorarne e personalizzarne al massimo l’esperienza.

Allora, in primo luogo è possibile disattivare un utente da un Tweet cliccando o toccando ‘piu’ e quindi ‘ mute @ username’. In secondo luogo, si può disattivare e mettere il ‘bavaglio’ alle notifiche di qualcuno semplicemente dalla sua pagina profilo, facendo clic o toccando ‘ mute @ nomeutente . ‘

In automatico, con il ‘Mute’, non sarà più disponibile l’audio per tweet e retweet di quello specifico utente, che, come per magia, sparirà anche dalla timeline.

E se non volessimo che l’utente ‘messo a tacere’ lo venisse a sapere? Niente paura, è infatti possibile farlo completamente in segreto e, a quel punto, l’utente disattivato non saprà che lo avete fatto. Ovviamente è possibile riattivare l’utente in qualsiasi momento.



Argomenti correlati a: Nuova Funzione App Twitter: ‘Mute’ per profili che non interessano


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>