Tempo Libero

Le centrali nucleari anche sulla Luna e Marte



Non stiamo parlando di un film, ma di una realtà vicina che potrebbe portare a colonizzare la Luna o Marte, gli scienziati stanno già pensando di installare centrali nucleari. La prima dimostrazione dell’energia nucleare nella luna è prevista per il 2012 , così ha riferito il direttore del Dipartimento di Energia Idaho National Laboratory.

Questo sistema non necessita di torri di raffreddamento, dice il ricercatore, qualcosa di molto diverso per gli impianti nucleari che abbiamo e sviluppiamo sulla Terra. Il progetto presentato da Werner è un’indagine congiunta della NASA e il Dipartimento dell’Energia degli Stati Uniti per colonizzare altri mondi nei prossimi decenni. Una corsa allo spazio che porterà nuove conquiste e scoperte nell’universo. Le risorse del nostro mondo con il tempo vanno a scomparire e gli esperti stanno svolgendo studi per provare a rendere abitabili altri pianeti in un prossimo futuro.La NASA prevede di inviare missioni con equipaggio nel 2025 e Marte dal 2030.L’energia nucleare nello spazio . Un sistema come descritto da Werner in grado di generare 40 kilowatt di potenza , abbastanza per fornire otto case sulla Terra, secondo lo studio messo a punto dagli scienziati.

Secondo i responsabili del progetto, l’energia nucleare potrebbe essere l’alternativa a l’energia solare nello spazio , che può generare energia in qualsiasi ambiente, anche nei più ostili . La corsa alla conquista dello spazio è partita da anni ma il problema di rendere abitabili nuovi pianeti è complesso quanto la tecnologia da utilizzare per questo fantastico progetto che per ora resta teorico .



Argomenti correlati a: Le centrali nucleari anche sulla Luna e Marte


One comment on “Le centrali nucleari anche sulla Luna e Marte

  1. Pingback: Le centrali nucleari anche sulla Luna e Marte | SegnalaFeed.It

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>