IRIS-FALL-REVIEW Videogame Review 2018

Iris.Fall, La recensione. Tra puzzle ed enigmi l’esperienza onirica e crisi d’identità di una bambina


Iris.Fall è un puzzle game di Next Studios, una software house cinese indipendente e giovane, ma già pronta per confrontarsi con un genere videoludico particolare e apprezzato da molti.

In Iris.Fall ci troviamo di fronte ad un mondo dominato da automi, pupi, marionette, macchine, ruote e ingranaggi, in un contesto spazio-temporale sconosciuto e volutamente onirico e criptico. Forse è proprio per scelta stilistica che la quasi totalità del gioco di Next Studios poggi su un design artistico monocromatico ma delizioso, elegante e coinvolgente. Mancanza di colori che consente di portare ai massimi termini il gioco luce-ombre su cui poggiano gran parte degli enigmi che incontriamo man mano, nei panni di una misteriosa bambina.

Una bambina che, anche qui per scelta puramente narrativa, inizia il proprio percorso di ricerca della propria identità dopo essersi svegliata e alzata dal letto: a metà tra il sonno e la veglia, tra il mondo onirico e misterioso e la cruda realtà, tra la luce e le ombre. In un’ambientazione come detto ricca di elementi narrativi e funzionali ai vari e variegati enigmi da affrontare, povera di colori, troveremo proprio nel gioco tra luce e ombra la soluzione di tutte le nostre perplessità. Che, va detto, non verranno mai chiarite fino in fondo, vuoi perché la ragazzina non parla, vuoi perché le scene e tramezzi animati che dovrebbero ‘far luce’ sulla vicenda, sono volutamente criptici e ridotti ‘al lumicino’. Una scelta questa che ben si sposa con il viaggio e la crescita esperenziale della piccola, la cui unica guida non è altro che un gatto nero, che fugge e indica, anche qui in maniera piuttosto criptica, la via da seguire.

Iris·Fall_ss001

Di stanza in stanza, da zona a zona, la ragazzina confusa dovrà varcare continuamente il sottile confine tra la vita e la morte, tra la luce e l’ombra: per mezzo di grimorii che le consentiranno di attraversare i due mondi altrimenti non comunicanti. In un contesto che spazia dalle due dimensioni alle tre dimensioni, gli enigmi diventeranno via via più ardui da affrontare, anche perché poggiano proprio sul gioco luce-ombra che ne dispiega il corretto percorso. La strada è lunga e tortuosa, ci vorrà un pizzico di furbizia, di ingegno e molto occhio prospettico per affrontare i misteri che si celano dietro la reale condizione della nostra protagonista. Il tutto è accompagnato da un assordante silenzio e da musiche leggere e rilassanti, fino al culmine finale.

Iris.Fall è un puzzle game che offre un ampio ventaglio di enigmi da risolvere, vari e mai noiosi, inseriti in un contesto artistico di primo livello e con una finezza grafica e musicale coinvolgenti e piacevoli. Sicuramente un titolo indie che merita di essere annoverato tra le sorprese dell’anno e consigliato per tutti gli amanti di puzzle.

IRIS.FALL REVIEW PC

SVILUPPATORI 90%
STORIA 90%
GRAFICA 90%
GIOCABILITA' 90%
DURATA 80%
PERSONAGGI 90%
Final Thoughts

Iris.Fall è un puzzle game che offre un ampio ventaglio di enigmi da risolvere, vari e mai noiosi, inseriti in un contesto artistico di primo livello e con una finezza grafica e musicale coinvolgenti e piacevoli. Sicuramente un titolo indie che merita di essere annoverato tra le sorprese dell'anno e consigliato per tutti gli amanti di puzzle.

Overall Score 88% VALUTAZIONE
Readers Rating
0 votes
0


Argomenti correlati a: Iris.Fall, La recensione. Tra puzzle ed enigmi l’esperienza onirica e crisi d’identità di una bambina