Tecnologia

iPhone 4: Molto facile da rompere


Per il nuovo iPhone 4 la questione vetro sarà un grosso problema da rimediare almeno nella prossima versione dello smartphone. Cupertino ha scelto questo materiale per coprire quelli che sono i suoi componenti interni e non credo che sia la migliore scelta fino a questo momento.L’allarme è stato lanciato da una società che dopo varie prove sull’ iPhone 4 ha stabilito che la parte posteriore raddoppia le probabilità di rottura o incrinatura rispetto ai loro predecessori (iPhone 2G, iPhone 3G e iPhone 3G).

Analizzando almeno 20.000 copie, l’82% ha uno schermo rotto o un punto di rottura, mentre iPhone 3G è stata inferiore al 18-20%.Questo si intende sia nella parte anteriore e posteriore, la rottura avviene quando è usurato e arriva alle fessurazioni nel tempo come è successo ad alcuni clienti.TradeSquare conferma che almeno il 15,5% di iPhone 4 avrà questi problemi.







Argomenti correlati a: iPhone 4: Molto facile da rompere


One comment on “iPhone 4: Molto facile da rompere

  1. Tutyno85

    Io possiedo da 6 mesi un iPhone 4,li ho messo pellicole davanti e dietro e li ho presso una scocca rigida (quelli in plastica trasparente).risultato= iPhone impeccabile con nessuna Tracia di graffio .leggendo xro vedo che si potrebbe rompere facilmente e questo mi preoccupa.oltre al iPhone 4 ho anche il vecchio 3G che mi si e rotto il vetro e x sostietuirlo ho dovuto spendere 250€.ma sul iPhone 4 quanto costerebbe la sostituzione,visto che il telefono lo pagato 789€ l’apple minimo che potrebbe fare e dare assistenza ai suoi consumatori,se no al prossimo cambio di telefono addio iPhone.non ne voglio sapere piu nulla.ne ho comprato 1 modello di ogni iPhone uscito,(comprato beh mica in regalo da 3 o Tim Wind o Vodafone),soldi cash xcio a quanto mi riguarda mi pento di non aver preso il Samsung galaxy al posto del iPhone 4.

Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>