Tecnologia

Internet Explorer e sicurezza informatica: tappata la ‘falla’ anche su XP


Cybercriminali avvisati: Internet Explorer è stato aggiornato anche su piattaforma XP, al fine di risolvere la falla che aveva fatto gridare all’allarme i governi di USA e Inghilterra.

Microsoft annuncia infatti di aver aggiornato il software browser notissimo ai più e che presentava una vecchia falla all’interno della quale i cybercriminali del mondo avevano creato vere e proprie voragini: la vulnerabilità del browser, secondo la nota casa americana, è stata risolta.

In breve, la falla di IE permetteva agli Hacker di prelevare dati sensibili degli utenti – da notare che Internet Explorer è da sempre il browser più utilizzato dai governi e dalle pubbliche amministrazioni – semplicemente mascherandosi da siti amici e noti. La falla che è stata ripristinata riguardava in particolare le versioni IE da 6 alla 11. Queste, secondo NetMarketShare, vengono utilizzate da circa il 55% degli utenti nel mondo.

Il rimedio è stato pertanto esteso anche alla versione di Windows XP, che, a detta della stessa Microsoft, invece, non avrebbe più dovuto ottenere upgrade a partire dall’aprile 2014.

Internet Explorer, forse perché ancora diffusissimo a livello di pubbliche amministrazioni, continua sempre a far discutere, non solo per la vulnerabilità, ma anche per essere uno dei maggiori obiettivi (ovviamente) dei Cybercriminali, e per non essere particolarmente aggiornato nella lettura della grafica più comune anche a livello di codice ormai internazionalmente riconosciuto (CSS).



Argomenti correlati a: Internet Explorer e sicurezza informatica: tappata la ‘falla’ anche su XP


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>