Tempo Libero

Il possibile killer dei dinosauri non è un asteroide



Le ultime ricercano rivelano senza senso le critiche che vedono un’ asteroide la causa che 65 milioni di anni fa ha provocato l’estinzione dei dinosauri.Uno studio della Nasa attraverso il satellite ha evidenziato come non è stata la causa l’enorme oggetto entrato nell’atmosfera.Secondo la teoria proposta nel 2007,questo enorme asteroide dal diametro di circa 170 chilometri precipitò sullo Yucatan provocando l’oscuramento del cielo per migliaia di anni e l’estinzione del 76% di tutte le specie viventi. L’impatto ha lasciato i residui nella regione messicana visibili ancora ai nostri giorni .

I dati del satellite americano Wise (Wide-field infrared survey explorer) evidenziano come i frammenti dell’ asteroide non possono aver colpito la Terra in quel periodo. I dati hanno fatto intendere che l’asteroide si sarebbe frammentato circa 80 milioni di anni fa, con 15 milioni di anni per raggiungere la terra. Troppo breve questa distanza che ha lasciato dubbi per i ricercatori.
L’impatto pur ricoprendo la principale idea di disastro sulla terra , bisogna capire ancora quale asteroide è stata la vera causa di tutto.



Argomenti correlati a: Il possibile killer dei dinosauri non è un asteroide


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>