resti fossili di una tartaruga Tempo Libero

I resti fossili di una tartaruga che ha vissuto con i dinosauri



Un team di paleontologi ha scoperto i resti fossili di una nuova specie di tartaruga che viveva con i dinosauri e morì con loro, a differenza di altre specie di tartarughe.Questa tartaruga, di nome Polysternon Isonae , misurata due metri di lunghezza ha vissuto 65 milioni di anni in acqua dolce. Resti fossili sono stati rinvenuti in strati risalenti al periodo tardo Cretaceo. I sei ricercatori responsabili dello scavo appartengono all’Università Autonoma di Barcellona. I dati sulla scoperta della tartaruga che viveva con i dinosauri sono stati pubblicati questa settimana sulla rivista Research Cretaceo.

Una zona ricca di fossili di dinosauri che hanno vissuto più di 65 milioni di anni, perché le montagne che sorgono oggi a quel tempo erano una grande pianura costiera verso l’Oceano Atlantico con un clima tropicale , molto più caldo, una vegetazione abbondante che potrebbe favorire la popolazione delle tartarughe. Questo territorio non è solo abitato da dinosauri, ma anche coccodrilli, pesci ed altri animali i cui resti fossili stanno venendo alla luce grazie agli scavi nel ​​corso da anni.Una delle aree con la più alta concentrazione di fossili , impronte e uova degli ultimi dinosauri che hanno vissuto sulla Terra.

Un elemento importante di questi ecosistemi sono le tartarughe, i cui resti fossili sono abbondanti nei depositi dei Pirenei e consistono essenzialmente di lastre o piccoli gruppi isolati che possono aiutare a comprendere la morfologia e le dimensioni di questo animale. I resti trovati durante gli scavi nel 2008 e nel 2009 hanno permesso di descrive questa nuova specie di tartaruga.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>