heartstone Tempo Libero

Hearthstone: Ecco il prologo dell’Anno del Corvo


Come ogni anno, dall’introduzione delle modalità Standard e Selvaggia, Hearthstone si appresta ad entrare in nuovo anno. La costellazione scelta per dare nome a questo nuovo ciclo è quella del Corvo. Questo nuovo anno “piomba in picchiata” con tante novità piuttosto interessanti.

Una “novità” è quella della rotazione dei set. Come stabilito con l’avvento delle modalità scritte sopra, non appena uscirà una nuova espansione, le carte appartenenti alle espansioni rilasciate nell’anno corrente e nell’anno precedente ruoteranno nella modalità Selvaggia. Questo agevolerà i nuovi giocatori, i quali non avranno bisogno di molte carte per creare mazzi competitivi. Con l’entrata del nuovo anno, potremo creare mazzi Standard contenenti le seguenti carte:

1. Base
2. Classiche
3. Viaggio a Un’Goro
4. Cavalieri del Trono di Ghiaccio
5. Coboldi & Catacombe
6. La prima espansione del 2018.
I set che ruoteranno nella modalità Selvaggia saranno:
1. Sussurri degli Dei Antichi
2. Una notte a Karazhan
3. I bassifondi di Meccania

Il nuovo anno porterà anche tre nuove espansioni.
Non saranno solo i tre set a ruotare ma anche delle singole carte che verranno introdotte alla Hall of Fame di Hearthstone come accaduto l’anno scorso con altre carte.

Tra le vecchie glorie, figureranno queste tre carte:

Blocco di Ghiaccio: questa carta importantissima del Mago verrà inserita nella Hall of Fame così da poter permettere la creazione di nuovi archetipi per la classe che spesso includevano questa potente carta in ogni variante.

Oracolo Lucefredda: nonostante delle stats irrisorie, questa carta ruoterà nella Hall of Fame a causa della sua importante meccanica in grado di distruggere le strategie dell’avversario facendogli pescare più carte del dovuto. Questo risulterà nella distruzione delle carte pescate in eccesso. La rotazione di questa carta farà si che gli archetipi Mill ruotino nel formato Selvaggio.

Gigante di Magma: a sorpresa anche il famosissimo Gigante di Magma saluterà il formato Standard. Questa carta verrà nuovamente nerfata (costerà 20 mana anziché 25) e ruotata così da far costruire nuovi mazzi per la modalità Selvaggia.
Come l’anno scorso, verrà restituito il loro valore in Polvere Arcana come se fossero state disincantate.
Una bella novità rigurderà le missioni. Con la nuova espansione verranno ridotti i requisiti per completare alcune delle daily quest che ci vengono assegnate ogni volta che entriamo in Hearthstone. Ecco un esempio:

VITTORIA DI CLASSE (PRIMA) → vinci due partita con (una classe tra due). Ricompensa 40 oro.

VITTORIA DI CLASSE (DOPO) → vinci una partita con (una classe tra due). Ricompensa 50 oro.
Blizzard sta lavorando ad un sistema di gestione di tornei che potranno essere gestiti da casa nostra o da un Fireside Gathering. Inizialmente la funzione includerà la gestione del matchmaking e il controllo dei mazzi. In seguito verranno aggiunte nuove funzioni.
I giocatori della classe Druido potranno gioire poiché verrà rilasciato un nuovo eroe che potrà essere alternato a Malfurion. Si tratta di Lunara, la prima figlia di Cenarius. Per ottenerla, basterà comportarsi allo stesso modo in cui ci siamo comportati per ottenere Maiev, eroe del Ladro che si alterna a Valeera. Dovremmo vincere 10 partite in amichevole Standard o in modalità Classificata Standard dopo l’uscita della prossima espansione.
In conclusione, verranno aggiunte delle importanti funzioni al Fireside Gathering.

Fonte: Blizzard



Argomenti correlati a: Hearthstone: Ecco il prologo dell’Anno del Corvo