GUILTY GEAR Xrd REV 2_testata review

Guilty Gear Xrd REV 2 – Recensione PS4


Guilty Gear Xrd REV 2 dopo i successi e i clamori della critica per ‘Revelator’ e, per il tre-anni-vecchio Guilty Gear Xrd, il famigerato fight game, picchiaduro in 2.5D con tanto di animazioni e design a profili ‘anime’ molto elevati e curati nel dettaglio, ritorna con alcuni nuovi personaggi, un sistema di combattimento consolidato e sempre divertentissimo (ecco perché ‘squadra che vince non si cambia’) e l’Anime a far da corredo, quasi a mettere in luce tutti i virtuosismi di animazione e design della casa.

Guilty Gear Xrd REV 2 non stravolge, e volevamo vedere, il sistema di combattimento che ha generato la fortuna della serie. Tecniche, combo, virtuosismi ricercati che non stancano neanche dopo che si erano già visti – in gran parte – anche nei predecessori, e neanche dopo parecchie ore di gioco e combattimenti all’ultimo sangue. Per di più, in questo secondo capitolo della ‘Revelator’ troviamo due personaggi giocabili in più, con la nota Baiken e il nuovissimo ninja, veloce e spietato, Answer.

guilty gear xrd rev 2 - new6

Come, un già visto, ma come detto per nulla noioso, anzi, troviamo la possibilità di utilizzare tutti i personaggi combattenti e completare la propria storia personale completando le serie dedicate. Ossia vincendo uno dopo l’altro i nemici che si parano davanti. Ciascuno dei personaggi, dopo ogni vittoria (o sconfitta) mette in mostra la verve creativa, a livello di storia e di art design, di Arc System Works.

guilty gear xrd rev 2 - new3

Ma ad arricchire in maniera decisiva quello che, in stile ‘Japan’, è uno dei migliori picchiaduro per profondità, combo, tecniche e gameplay, come ampiamente e non troppo velatamente anticipato, è l’art design: i personaggi sono una vera esplosione di arte in stile nipponico, coloratissimi e dettagliatissimi, ciascuno con peculiarità specifiche di cui far sfoggio; i combattimenti sono ricchissimi di dettagli, curatissimi, con sfondi davvero minuziosi e armonici con il contesto (frenetico) delle battaglie, che denotano, ancora una volta, l’attenzione per quella arte che dovrebbe far solo da sfondo a un titolo nato per il gameplay più crudo e puro.

GUILTY GEAR Xrd REV 2

Infine, è possibile apprezzare, se possibile, ancora di più la profondità dei personaggi e delle loro vicende, con la modalità storia: narrata, oltre che attraverso le cut-scene in game, anche mediante un Anime che mette in luce i pregi della regia, una storia che può essere navigata per capitoli e che completa l’esperienza di gioco, rendendo il titolo un piccolo capolavoro del genere.

guilty gear xrd rev 2_new

 

GUILTY GEAR XRD REV 2 - REVIEW PS4

SVILUPPATORI 90%
STORIA 90%
GRAFICA 90%
GIOCABILITA' 90%
DURATA 90%
PERSONAGGI 90%
Final Thoughts

Divertente come sempre il gameplay unico di questo picchiaduro, che non trascura quelli che "L'occhio vuole la sua parte", anzi ne fa un plus fondamentale con un art design unico e personaggi spettacolari. Un picchiaduro per gli amanti del genere, uno dei migliori fight game in stile 'Japan' in circolazione.

Overall Score 90% VALUTAZIONE
Readers Rating
2 votes
91


Argomenti correlati a: Guilty Gear Xrd REV 2 – Recensione PS4