Tecnologia

Google+ diventa pubblico



Il Social network di Google non è più un ‘club privato’. Dopo tre mesi di test, Google ha annunciato che non è più necessario l’invito per avere un account con Google + . Il cambiamento avviene in un momento in cui il furore in rete stava portando gli utenti ad allontanarsi da Google. Questo nuovo impulso da parte della società di Mountain View arriva in procinto con il lancio della conferenza da parte di Facebook.

Google ha anche annunciato l’estensione della videoconferenza per dispositivi mobili, che permettono a Google + di effettuare chiamate video. La funzione può ora essere utilizzato con i telefoni intelligenti dotate di telecamere e di sistema operativo Android . Google ha aggiunto che “presto” ci sarà il supporto per i dispositivi Apple.
Questi ‘sono’ inclusa una “lavagna” su cui è possibile disegnare con il mouse. In aggiunta, Google etichetta + permetterà a questi “sinistra” con un nome in modo che gli utenti dei social network possono “parlare di un problema vivo” con le persone che invitano.

Google ha anche annunciato che la ricerca sarà disponibile dalla rete sociale e ha incorporato i miglioramenti nel sistema cerca persone e contenuti. Lo strumento consentirà alle persone di trovare contenuti pertinenti in base alle preferenze degli utenti.

Tutti questi cambiamenti sono un tentativo da parte di Google per cercare di rafforzare la loro rete sociale per competere con Facebook , che ha 750 milioni di utenti. Gli Analisti hanno affermato che: Google+ ha attualmente circa 25 milioni di utenti registrati.
Non pochi per l’inizio ma la battaglia è ancora lunga.



Argomenti correlati a: Google+ diventa pubblico


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>