Tecnologia

Final Cut Pro X con supporto a 64-bit



Apple ha finalmente annunciato la nuova generazione del proprio software di editing di video professionali, Final Cut Pro X, che può sfruttare i potenziamenti del nuovo hardware e supporto a 64-bit.Ora che Final Cut Pro è ufficialmente un’applicazione a 64-bit, sarà in grado di utilizzare più di 4 gigabyte di memoria. Questo è qualcosa che sarà particolarmente utile per gli editor video che vogliono utilizzarlo per film lunghi e ad alta definizione. Adobe Premiere, una diretta concorrente per Final Cut Pro, ha offerto il supporto a 64-bit per oltre un anno.

Final Cut Pro X sarà anche in grado di gestire le clip HD , sta appena iniziando a farsi strada nel mondo cinema, e offre una risoluzione nettamente superiore ai precedenti video HD 1080p – sui Mac.Altre nuove caratteristiche includono una interfaccia rinnovata che assomiglia a iMovie, il rilevamento di più persone. Final Cut Pro X sarà disponibile su App Store per Mac nel mese di giugno per $ 299 – un prezzo che la colloca ben al di sotto di Adobe Premiere e altri servizi professionali per la suite di editing video.



Argomenti correlati a: Final Cut Pro X con supporto a 64-bit


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>