Tempo Libero

Facebook nega di aver cambiato la privacy


Per l’ennesima volta Facebook ha dovuto chiarire la sua politica sulla privacy, in un comunicato web la società ha dichiarato che quelle sul web sono solo voci.La polemica è nata quando Facebook ha iniziato le sue nuove modifiche, che lo porteranno ad una rivoluzione per il primo ottobre.Con le nuove modifiche, Facebook ha riferito che non ha cambiato le impostazioni di privacy,ovvero aggiornamenti, foto e tutte le impostazioni che volete tener al sicuro.

Per quanto riguarda l’accesso alle informazioni su Facebook dopo la disconnessione, come segnalate dall’ esperto di sicurezza informatica Nick Cubrilovic sul blog , il social network non lo nega, ma tutto si riduce a tre i cookie sul computer per qualche utente. Assicura Facebook che non è stato salvato nessun dato importante e la privacy è al sicuro. Su questo aspetto siamo molto scettici, Facebook usa questo sistema per capire a gli utenti e in particolar modo ogni singolo utente che abitudini ha sul pc e sul web. Questo è la base del successo mondiale per i big della pubblicità.  Insomma, se non volete essere proprio spiati, Facebook non è il luogo adatto a voi. La casa del grande fratello è aperta, tra qualche giorno sicuramente ci saranno altri casini e problematiche che tratteremo.



Argomenti correlati a: Facebook nega di aver cambiato la privacy


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>