Facebook

Facebook: attivo riconoscimento facciale


Gli ingegneri non stanno di certo a guardare in casa Facebook che infatti in questi giorni ha rilasciato un nuovo algoritmo di riconoscimento facciale che aiutare nel taggare gli amici. Complessi calcoli matematici aiutano a riconoscere il volto dei vostri amici e senza sforzo puoi ottenere un tagging automatico.Il social network ieri ha comunicato che la funzione è stata ampliata in molti paesi del mondo ed ora fa parte delle funzioni di Facebook.

Con il “Tag Suggerimenti” ora grazie al programma di riconoscimento facciale integrato in facebook possiamo facilmente interagire con le foto e con i tag.Purtroppo ancora una volta molti utenti non hanno ben digerito questa funzione introdotta senza nessun preavviso e scavalcando la privacy di ogni singolo utente di Facebook. Questo perchè visto che il tagging avverrà automaticamente possiamo sapere con certezza amici e persone di amici e parenti grazie al riconoscimento facciale.

Quelli di Facebook sul blog di sophos hanno ammesso che probabilmente l’utente non è stato informato in maniera precisa. Sarà  l’ennesimo caso privacy di Facebook che negli ultimi anni ha visto violare più volte questo diritto dell’utente?!

Nel caso di Facebook se questa opzione non è disattivata potrebbe portare rischi della privacy nettamente superiori alla normalità. Magari il ragazzo fidanzato si ritroverà taggato automaticamente con un’altra ragazza per colpa del tagging automatico, questo rischio è pronto a tornare alla ribalta per milioni di italiani.  L’errore principale di Facebook è stato non avvisare gli utenti di questa nuova funzione e lasciare a loro la scelta su accettare o meno questa funzionalità di riconoscimento automatico.

 



Argomenti correlati a: Facebook: attivo riconoscimento facciale


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>