Tempo Libero

Esplosione cosmica osservata




Gli astronomi stanno studiando attentamente i dati da quello che dicono è una delle esplosioni cosmiche più sconcertanti mai osservate.Dicono che non hanno mai visto qualcosa di così luminoso ad alta energia, di lunga durata. Di solito, lampi di raggi gamma segnano la distruzione di una stella massiccia,e le emissioni di questi eventi non dura mai più di poche ore.

Lunedi’, 28 marzo, il satellite Swift Burst Alert Telescope ha scoperto tra la costellazione del Dragone,una serie di esplosioni potenti. Swift ha individuato un percorso per l’esplosione, ora catalogato come gamma-ray burst (GRB) 110328A. Delle immagini prese da Hubble e Chandra X-ray Observatory mostra che il centro di una piccola galassia 3,8 miliardi di anni luce dalla Terra. Gli astronomi hanno individuato in precedenza delle stelle e buchi neri supermassicci, ma nessuno ha dimostrato la luminosità dei raggi X e la variabilità dei GRB 110328A.La fonte ha subito numerosi scoppi. Da Domenica 3 aprile, si è illuminato da più di cinque volte. La teoria degli astronomi iniziale è che l’esplosione è probabilmente una stella che ha vagato troppo vicino al buco nero nella parte centrale la sua galassia.



Argomenti correlati a: Esplosione cosmica osservata


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>