Tempo Libero

Einstein e i neutrini



I neutrini sono particelle nate dall’esplosione primordiale, il Big Bang, che oggi queste reazioni hanno dato luogo alla creazione dell’universo, soprattutto per le stelle. Queste particelle non hanno carica, quindi non viene deviata per effetto di forze elettromagnetiche, e la sua massa è così bassa che è molto difficile catturarli.

La velocità della luce nel vuoto, la famosa velocità di 300.000 km / s, è una grandezza costante in tutti i sistemi che si muovono con una velocità fissa.Questo è uno dei presupposti fondamentali della relatività di Einstein, con la quale è stato possibile calcolare le traiettorie dei pianeti o costruire sistemi come il GPS. Inoltre, fino ad ora, nessun esperimento ha definitivamente trovato oggetti che si muovono più velocemente della luce. Nel 2007, ci fu un esperimento ma il risultato non ha dato nessun effetto perché il dispositivo non ha avuto sufficiente precisione.

Se il risultato è vero, che cosa cambierà?

“Se il risultato fosse vero, sarebbe molto importante”,tuttavia, se si supera la velocità della luce, nasce la speculazione che ha legato i risultati con la possibilità di viaggiare nel tempo.

Einstein aveva torto?

Se l’esperimento viene confermato, probabilmente dovrebbe essere rivista la legge della relatività, tuttavia per i nostri giorni la relatività di Einstein è ben collaudata Sarebbe una ristrutturazione più teorica che pratica, almeno per la vita di tutti i giorni. I fisici hanno già delle teorie che possono correggere o modificare attualmente in vigore. Una di queste prevede l’esistenza di più dimensioni, oltre le quattro [altezza, larghezza, profondità e tempo], i neutrini hanno viaggiato in queste dimensioni per raggiungere l’obiettivo in minor tempo rispetto al normale spazio-tempo .



Argomenti correlati a: Einstein e i neutrini


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>