Tempo Libero

Eclissi lunare: per una luna rosso sangue



Astronomi di tutto il mondo sono stati intrattenuti da una spettacolare eclissi lunare, la più lunga per più di un decennio,la luna si è trasformata di un vivo colore rosso sangue. E ‘stata una eclisse particolarmente scura perché il disco lunare ha attraversato la parte centrale più densa d’ombra del nostro pianeta creando questo effetto color tra ombra e rosso acceso.Ma alcune persone che hanno cercato di intravedere l’eclissi per i loro paese sono stati anche delusi per via del tempo o per colpa della posizione molto bassa della luna.

Molti si aspettavano di vedere la luna piena completamente immersa nell’ombra della Terra ma questo spettacolo per molti è stato un’immaginazione e nulla più. Spettatori nell’emisfero sud, in particolare l’Australia e il sud-est asiatico, sono stati fortunati per una vista particolarmente suggestiva a causa delle ceneri nell’atmosfera per il vulcano cileno.Un’eclissi lunare totale si verifica quando la Terra proietta la sua ombra sulla Luna. Il volto lunare a volte diventa rossastro, bruno-rame o arancione, tinta dalla luce del Sole che rifrange e che passa attraverso la nostra atmosfera.Il fenomeno specifico che si è verificato ieri era conosciuto come una “profonda eclissi lunare”. Ma l’intensità del colore dipende dalla quantità di cenere e polveri nell’atmosfera. Gli Scienziati hanno detto che l’eclissi poteva essere tranquillamente osservata ad occhio nudo.

in questo meraviglioso video possiamo osservare tutta la bellezza di questo fenomeno in Australia dove la suggestione e la percezione dell’ellissi lunare è molto precisa e chiara anche ad occhio nudo.
Guarda il video di questo meraviglioso fenomeno lunare qui.



Argomenti correlati a: Eclissi lunare: per una luna rosso sangue


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>