civilization Tecnologia

Computer impara il linguaggio umano per insegnare a giocare



MIT ha sviluppato una macchina che con l’ausilio di un computer consente di leggere le istruzioni per il gioco Civilization e migliorare la propria esperienza di gioco.

“I giochi sono usati come banco di prova per le tecniche di intelligenza artificiale semplicemente a causa della loro complessità”, dice SRK Branavan dell’University College di Londra.

“Ogni azione che si prende nel gioco non ha un esito predeterminato, perché il gioco o l’avversario può reagire in modo casuale a quello che fai. Quindi è necessario una tecnica in grado di gestire scenari molto complessi che reagiscono in modi potenzialmente casuali.” Inizialmente, quindi, il suo comportamento è quasi totalmente casuale. Dopo l’installazione del software, il sistema era in grado di riprodurre circa l’80 per cento dei passi che un essere umano leggendo le stesse istruzioni era in grado di eseguire. Nel caso del gioco per il computer è stata vita facile, ha vinto con il 79 per cento dei giochi che ha giocato, mentre una versione che non ha invocato le istruzioni scritte ha vinto solo il 46 per cento.

I giochi per computer più complessi includono algoritmi che permettono ai giocatori di giocare contro il computer, piuttosto che contro gli altri, il che significa che i programmatori devono sviluppare strategie per il computer da seguire e quindi scrivere il codice esegue questi complessi lavori e calcoli. Branavan afferma che il sistema del MIT potrebbe fare quel lavoro, creando automaticamente migliori prestazioni di algoritmi.

Leave a Comment

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <strike> <strong>