DELIDDARE-CPU Tecnologia

Come deliddare una CPU per abbassare le temperature e poter overcloccare al meglio


Come deliddare una CPU per abbassare le temperature e poter overcloccare al meglio? Iniziamo innanzitutto spiegando cosa significa deliddare una CPU (delid CPU) e perché conviene effettuare questa operazione.

Probabilmente non tutti sanno che le CPU di ultima generazione hanno l’IHS (la scocca) non saldato al CPU Die ma “condito” con una pessima pasta termica, quindi il problema è che anche montando un ottimo sistema di raffreddamento (liquido o ad aria), il calore all’interno della CPU non viene trasportato bene verso l’esterno dell’IHS, rendendo veramente poco efficiente la dispersione del calore e di conseguenza facendo raggiungere temperature inverosimili, anche con i migliori dissipatori. La pratica del delidding serve SOLO ad abbassare la temperatura media della CPU, deliddare vuol dire staccare l’IHS dal CPU Die per rimuovere la pasta termica di bassa qualità, applicarne una di qualità superiore e richiudere tutto.

Nel nostro esempio abbiamo lavorato su una Intel Core i7-4790k CPU Devil’s Canyon.

Vediamo che i pro ed i contro di questa delicata operazione:

PRO
1)Temperatura media della CPU sensibilmente più bassa
2)Possibilità di eseguire un overclock “superiore”

CONTRO
1)Rischio di danneggiare irreparabilmente la CPU
2)Praticare l’operazione di delid su una CPU farà decadere la garanzia (se ancora valida)

ATTENZIONE
Questa guida è a scopo puramente informativo, praticare le informazioni descritte a vostro rischio e pericolo, Geekit.it e chi scrive non si assumono alcuna responsabilità per eventuali danni causati, direttamente o indirettamente, dalle informazioni presenti sul sito.

Delid CPU

Se siete fermamente convinti di voler continuare verso il delid ecco cosa vi occorre:

1a)Un delid tool per la vostra CPU, li trovate facilmente in internet ed il rischio di danneggiamento per la vostra CPU (e le vostre mani) diventa praticamente nullo.

1b)Un taglierino (metodo altamente sconsigliato)

2)Una morsa

3)Del comune smalto per unghie trasparente

4)Pasta termica a base di metallo liquido (nel nostro caso Liquid Pro). Si potrebbe usare anche una pasta termica comune ma i risultati sarebbero inferiori ed oltretutto dovrete ripetere questa operazione in futuro

5)Una seconda pasta termica di vostra preferenza non a base di metallo liquido

6)Qualcosa con cui pulire i residui di pasta termica e silicone dal CPU Die (nel nostro esempio utilizzeremo la spugnetta e la bustina di alcool isopropilico contenuti nel pacchetto della Liquid Pro)

Bene mettiamoci all’opera ed iniziamo staccando tutti i cavi dal case del nostro pc, stacchiamo il pannello laterale ed individuiamo il dissipatore posto proprio sopra la nostra CPU e smontiamolo, fatto questo rimuoviamo la nostra CPU ed inziamo il vero processo di delid.
Per prima cosa puliamo l’IHS dai residui della vecchia pasta termica, dopo di che inseriamo la nostra CPU all’interno del delid tool in modo da incastrarla perfettamente, chiudiamo il delid tool e lo mettiamo tra le braccia della morsa iniziando a stringere POCO per volta fino a sentire un suono netto e secco, il quale ci dirà che l’IHS si è finalmente staccato.

La CPU appena scoperchiata e piena di residui di pasta termica e silicone

La CPU appena scoperchiata e piena di residui di pasta termica e silicone

NOTA
Fate attenzione in questa fase con la morsa perché si potrebbe spaccare la CPU, quindi stringete POCO per volta eventualmente anche allentando e riprovando più volte.

A questo punto che la nostra CPU è stata scoperchiata iniziamo a pulire tutti i residui di pasta termica e silicone presenti sul CPU Die e sulla scocca, nel nostro caso abbiamo tutto l’occorrente grazie agli accessori in omaggio con la Liquid Pro.
Ora che la CPU è pulita prendere lo smalto per unghie ed applicare 3 passate di smalto sui capacitori della CPU, aspettare che lo smalto asciughi. Lo smalto serve ad isolare i capacitori dalla Liqiud Pro perché le pasta termiche metalliche sono conduttrici e non vogliamo mandare tutto in cortocircuito. A questo punto prendiamo la Liquid Pro, o la pasta termica che avete scelto di utilizzare, ed applicarne una piccolissima quantità sopra al CPU Die, se state utilizzando una pasta termica metallica come la Liquid Pro ne basta veramente una piccola goccia. A questo punto alcuni preferiscono utilizzare una colla al silicone resistente alle alte temperature per richiudere l’IHS ma potete anche non utilizzarlo perché la pasta termica metallica nel giro di qualche giorno si solidificherà creando una sorta di “saldatura” tra IHS e CPU Die.
Richiudiamo l’IHS con delicatezza ed il gioco è fatto.
A questo punto non ci resta altro da fare che riapplicare la pasta termica comune tra l’IHS ed il nostro dissipatore, rimontare il pc e sperare che tutto funzioni.

CONSIDERAZIONI FINALI
La nostra Intel Core i7-4790k CPU Devil’s Canyon prima del delid raggiungeva e superava l’incredibile soglia di 95 gradi sotto stress, adesso non supera praticamente MAI i 65 gradi, quindi mi permetto di consigliare questa operazione a tutti gli utenti che si ritengono in grado di seguirla passo passo e che la ritengono necessaria per la propria CPU.



Argomenti correlati a: Come deliddare una CPU per abbassare le temperature e poter overcloccare al meglio