Tecnologia

Avremmo dovuto essere al sicuro con Sony



Gli amanti dello shopping nei negozi di videogiochi sono delusi, 77 milioni di membri e l’acquisto di altri giochi online, molti membri non hanno preso con filosofia questa fuga di dati. Molti stanno pensando anche ad un boicottaggio verso altre console . Alcuni messaggi citavano :
“Ora, se volete scusarmi, ho bisogno di cambiare tutti i miei conti per proteggermi dai guasti di Sony”.Sony ha avvertito in precedenza che gli hacker avevano rubato i dati personali dei suoi 77 milioni di account utente, in uno dei più grandi attacchi di sempre. Il gigante dell’elettronica giapponese consiglia agli utenti, quasi il 90 per cento dei quali hanno sede in Europa e negli Stati Uniti, di cambiare qualsiasi password utilizzata.

I giocatori hanno criticato la società per quasi una settimana di attesa prima di rivelare la violazione e l’industria ha chiesto leggi più severe sul furto di dati.Una persona ha rubato dati personali come indirizzie carta di credito appartenenti a 77 milioni di persone che dispongono di account su Sony Electronics . Il furto di dati si presenta una delle attività più redditizie per i criminali informatici.



Argomenti correlati a: Avremmo dovuto essere al sicuro con Sony


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>