Tecnologia

Apple e Google offrono a editori sistemi di pagamento online


Google e Apple la scorsa settimana hanno annunciato concorrenti sistemi di pagamento online per consentire agli editori di far pagare per i contenuti sui dispositivi digitali. Il sistema di Apple è progettato per funzionare con l’iPad e iPhone e iPod touch, mentre Google ha annunciato la sua volontà lavorare con smartphone e siti web.Presumibilmente, la maggior parte dei telefoni saranno in esecuzione sul sistema operativo Android di Google, ma è possibile che il suo sistema funzioni anche su altre piattaforme mobili.

Una differenza tra le piattaforme Apple e Google è che Apple si riserva di addebitare gli editori il 30 per cento del fatturato legato alle sottoscrizioni, mentre Google prevede di mantenere solo il 10 per cento. Ma forse più importante distinzione è il modo in cui le due aziende prevedono di gestire i dati dei clienti.




Argomenti correlati a: Apple e Google offrono a editori sistemi di pagamento online


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>