Tecnologia

Apple abbandona il mercato dei server


mac pro server

Problemi per il Mac Pro

Dopo aver tolto dal mercato la linea Xserve, che sarà disponibile solo fino 31
gennaio 2011, Apple ha già proposto diverse alternative, nonostante il Mac Mini sia meno performante ed il Mac Pro abbia dimensioni decisamente ingombranti: particolare è il fatto che la scelta di Apple sia stata presa a quasi tre anni di distanza
dall’abbandono degli Xserve RAID, considerati in passato come prodotti di altissimo livello qualitativo in ambito aziendale.

Ovviamente, la “Mela” rispetterà tutti quei contratti attualmente validi, garantendo l’assistenza e le riparazioni con una garanzia di sette anni in California e di cinque anni negli altri Paesi.

Restano forti dubbi: perché l’azienda di Cupertino ha abbandonato i suoi vecchi pupilli? Sono stati fatti diversi paragoni tra il Mac Pro/Mac Mini e gli Xserve. Il primo offrirebbe performance notevolmente superiori sotto diversi aspetti, come la gestione della posta elettronica e le prestazioni globali del disco interno. Coloro che fanno parte dell’ambiente professional non hanno approvato le scelte della multinazionale, in quanto le alternative proposte dalla “Mela” sarebbero utili al settore consumer e non a quello aziendale. Tra i difetti del Mac Mini spicca quello di non garantire performance rapportabili agli Xserve, mentre il Mac Pro Server necessita di spazi maggiori, date le sue ingombranti dimensioni.



Argomenti correlati a: Apple abbandona il mercato dei server


Lascia un commento

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

È possibile utilizzare questi tag ed attributi XHTML: <a href="" title=""> <abbr title=""> <acronym title=""> <b> <blockquote cite=""> <cite> <code> <del datetime=""> <em> <i> <q cite=""> <s> <strike> <strong>