sony awards Tecnologia

Annunciati i finalisti dei Sony World Photography Awards 2018: un’edizione all’insegna della qualità, della varietà e di una partecipazione da record


Sono stati annunciati oggi i nomi dei fotografi finalisti e le menzioni speciali dell’edizione 2018 dei Sony World Photography Awards, il concorso fotografico più eterogeneo al mondo.

Le quasi 320.000 candidature per le diverse categorie del concorso inviate da fotografi provenienti da oltre 200 paesi e territori rappresentano la cifra più alta mai raggiunta fino a oggi, corrispondente a un incremento del 40% rispetto allo scorso anno. La giuria è rimasta particolarmente colpita dalla qualità superiore delle immagini e dalla capacità dei finalisti di offrire una panoramica delle tendenze principali e degli interessi attuali dei fotografi contemporanei.

La collaborazione tra i celebri Awards prodotti dalla World Photography Organisation e il loro principale sponsor, Sony, giunge quest’anno all’11a edizione. L’elenco dei fotografi finalisti (top 10 per categoria) e delle menzioni speciali (top 50 per categoria) comprende alcune delle più interessanti opere fotografiche realizzate negli ultimi 12 mesi.

Gli scatti provenienti da tutto il mondo mostrano una straordinaria varietà di generi, stili e soggetti nelle 4 diverse classi di concorso, ossia ProfessionistiOpenGiovani e Student Focus. Il concorso Professionisti include in 10 categorie, tra cui ArchitetturaStoria contemporaneaPaesaggioNatura e animali selvatici, Ritratto, ma anche Fotografia creativa e Scoperta, le due novità di quest’anno. Tra le 10 categorie proposte per gli Open, invece, ritroviamo generi quali CulturaFotoritoccoScatti in movimentoStreet photography e Viaggio.

L’edizione 2018 ha visto un’eccezionale partecipazione in tutte le categorie del concorso Professionisti, le cui opere vengono giudicate sulla base di un book fotografico. Secondo il parere dei giudici, le candidature di quest’anno sono state particolarmente convincenti, soprattutto per quanto riguarda le due serie inedite Fotografia creativa e Scoperta. I lavori dei finalisti spaziano da ricercate rappresentazioni dell’ossessione umana per la ricchezza a crudi scatti sulla crisi dei rifugiati di etnia Rohingya, passando per originali ritratti di cani e dei loro padroni. I fotografi si sfideranno ora per trionfare nella loro categoria e per aggiudicarsi il titolo di Fotografo dell’anno.

Anche la categoria Open, giudicata in base a un’immagine singola, ha registrato un ricco assortimento di soggetti nelle 10 categorie; in particolare, Street Photography, Paesaggio e Natura si sono distinte per il numero più alto di candidature. I lavori selezionati comprendono suggestive immagini di laghi ghiacciati, deserti illuminati dal sole e foreste remote, così come strabilianti volti provenienti da tutto il mondo e originali punti di vista su culture e tradizioni altrimenti poco conosciute. Le 50 migliori proposte per ogni categoria Open hanno ricevuto una “menzione speciale”; tra queste, ritroviamo ispirati scatti industriali di centrali elettriche, cigni in formazione e paratleti che gareggiano sotto la pioggia.

I fotografi finalisti dei concorsi Professionisti e Open hanno la possibilità di aggiudicarsi la vittoria nella propria categoria e di ottenere il titolo di Fotografo dell’anno oppure Fotografo dell’anno Open, cui sarà assegnato un premio pari a, rispettivamente, 25.000 dollari e 5.000 dollari.

Per quanto riguarda i Giovani, numerosi fotografi di età compresa tra i 12 e i 19 anni hanno offerto una propria personale rappresentazione del tema “Il tuo ambiente”. Anche in questo caso è stata osservata una partecipazione da record, con quasi 8.000 candidature in più rispetto allo scorso anno.

La categoria Student Focus, infine, ha accolto domande di partecipazione da diverse università in tutto il mondo. Dieci studenti finalisti provenienti da Regno Unito, Francia, Nuova Zelanda, Sudafrica, Argentina, Canada e Cina continueranno ora a sviluppare il proprio progetto fotografico così da potersi aggiudicare attrezzature di Digital Imaging di Sony del valore di 30.000 euro per la propria università.

I vincitori degli Award saranno proclamati durante la cerimonia di premiazione, che si terrà a Londra il 19 aprile.Il Fotografo dell’anno, il Fotografo dell’anno Open, i vincitori delle categorie Professionisti e Giovani e i dieci candidati Student Focus finalisti voleranno nella capitale britannica per assistere all’evento. I migliori di ogni categoria si aggiudicheranno un’attrezzatura di Digital Imaging di Sony di ultima generazione e saranno inseriti nel catalogo dedicato all’edizione 2018 del concorso.

I partecipanti ai Sony World Photography Awards sono giudicati in modo anonimo da professionisti del settore riconosciuti a livello internazionale. La giuria dell’edizione 2018 per il concorso Professionisti, presieduta da Mike Trow (ex Picture Editor di British Vogue), è composta da rappresentanti di musei internazionali e da personalità di spicco del mondo dell’editoria e dei media.

Philip Tinari, giudice e direttore dell’Ullens Centre for Contemporary Art (Cina),ha commentato: “Siamo stati positivamente impressionati dalla profondità e dall’eterogeneità dei lavori che abbiamo esaminato, ma anche dalle diverse modalità con cui i fotografi di tutto il mondo hanno affrontato le più svariate questioni contemporanee.”

Secondo Naomi Cass, giudice e direttore del Centre for Contemporary Photography di Melbourne (Australia), “La varietà delle opere presentate era sorprendente. I punti di vista contrastanti dei giudici hanno dato vita a discussioni interessanti per individuare dei vincitori davvero eccezionali. Personalmente, sono rimasta colpita dal contrasto tra i vari approcci in ogni categoria e dalla straordinaria portata del lavoro di tutti questi fotografi internazionali.”

A sua volta, Clare Grafik, giudice e responsabile mostre della Photographers’ Gallery di Londra (Regno Unito), ha sottolineato: “Spaziando dalle nuove prospettive nel campo della ritrattistica alle risposte creative al paesaggio in cui viviamo, gli scatti proposti sottolineano quanto la fotografia si sia trasformata in un campo ampio e innovativo. Mentre la nostra esperienza delle opere fotografiche si fa sempre più variegata, i Sony World Photography Awards ci consentono di mettere a fuoco nuovi talenti e progetti interessanti che, altrimenti, correrebbero il rischio di passare inosservati.”

A proposito dell’edizione 2018 degli Awards, Scott Gray, CEO della World Photography Organisation, ha dichiarato: “Quest’anno, la qualità degli scatti ha raggiunto livelli mai visti prima: incredibili opere d’arte sono state candidate nelle diverse categorie. In undici anni di storia, i Sony World Photography Awards hanno celebrato i fotografi e la fotografia; oggi il nostro compito consiste nel continuare a far sì che la fotografia sia universalmente riconosciuta come un mezzo dinamico, eccitante e accessibile.”

Tutte le immagini finaliste e vincitrici saranno esposte all’interno di una mostra dedicata ai Sony World Photography Awards 2018 presso la Somerset House di Londra. In tale occasione sarà allestita una sezione dedicata ad alcune opere accuratamente selezionate del vincitore del premioOutstanding Contribution to Photography per il 2018. L’esposizione sarà aperta al pubblico dal 20 aprile al 6 maggio. I biglietti sono disponibili all’indirizzo www.worldphoto.org/2018exhibition

Fonte: Sony



Argomenti correlati a: Annunciati i finalisti dei Sony World Photography Awards 2018: un’edizione all’insegna della qualità, della varietà e di una partecipazione da record